giovedì 22 dicembre 2011

LOVE IS... il regalo più grande


E' arrivato Natale e per quanto ci abbiano martellato con la storia della crisi, diciamoci la verità ai regali non abbiamo rinunciato neanche quest'anno.
Magari abbiamo diminuito il budget, magari abbiamo eliminato qualche amico o parente dalla lista, magari abbiamo optato per il regalo "utile", ma difficilmente ci siamo rassegnati a non avere pacchetti sotto l'albero.

Ecco, io ho eliminato da tempo i regali col mio fidanzato per le feste comandate.
E non perchè sia una di quelle che pensano che "Natale e S. Valentino sono tutti i giorni", o  "sono tutte feste per arricchire i commercianti"
Niente affatto. Io sono la persona più celebrativa di questa terra. 
L'otto dicembre comincio a stressare tutti per addobbare casa e fare l'albero. Voglio il mio Natale con i piatti tipici fatti in casa, le lucine, mia sorella che si veste da Babbo Natale e spaventa i bambini, le recite dei miei nipoti sempre più o meno uguali ogni anno. Le partite a carte, a tambola, il pandoro, la frutta secca. Insomma voglio il mio Natale consumistico, per dieci giorni voglio far finta che non ci sia nessuna crisi.


Allora perchè ho abolito i regali? Perchè A. finisce per spendere anche cifre considerevoli in cose che non mi piacciono. Quindi a meno che il regalo non sia su richiesta, è garantito al 99% che non sarà di mio gradimento.
Ora va bene "che basta il pensiero e bla bla bla", ma dopo otto anni e mezzo ormai non dovresti conoscermi un pochino?
Il primo Natale mi regalò un peluche della Trudy, un gattone nero morbidoso. Ecco io non sono un amante dei peluches. 
Sì, penso siano carini esposti in vetrina, ma non ad accumulare polvere sul mio armadio. Ma eravamo ancora agli inizi della nostra storia, quindi per essere gentile sfoderai il mio più grande sorriso e mi finsi entusiasta.
Morale della favola: peluche gigante per il mio compleanno e anche per San Valentino. 
Temendo l'invasione dei pupazzi di pelo confessai.
Ma i regali sbagliati continuarono a fioccare. 
Ma io sono la persona più facile di questo mondo: perchè non capti i messaggi? Cosa faccio di male? 
Odio i gioielli, specialmente quelli vistosi, perchè non mi piace attirare l'attenzione. 
Vado in estasi per le stupidaggini, tipo il fantasmino pulisci pc e gli orecchini a forma di omino biscottino.
La mia malattia sono le borse enormi, quelle in cui puoi buttare dentro il mondo e poi perdi un'ora davanti alla porta di casa perchè non trovi le chiavi.
Mi piacciono agendine e quadernetti, dove appuntare qualsiasi cosa e sarò tua per sempre se riesci a trovare formine strane per le mie torte e i miei biscotti.

Comunque alla fine ho preso una decisione. Niente regali. Mettiamo quello che spenderemmo in un salvadanio e risparmiamo qualche soldino per le vacanze estive. Tutti e due adoriamo viaggiare e i ricordi più belli della nostra storia ora sono sparsi tra Budapest, Vienna, Parigi, Firenze, Agrigento e Praga.
Questo non ci vieta naturalmente di festeggiare. E io festeggio qualsiasi cosa credetemi! :)

E con i vostri ragazzi come va? Riescono a trovare da soli il regalo perfetto?






9 commenti:

  1. Hai fatto bene a dire basta regali! :D Comunque credo sia insito nel dna dei maschi non azzeccare i regali... Per carità, c'è chi ci riesce benissimo (me l'hanno detto, ma non ho mai avuto modo di controllare se davvero hanno azzeccato il regalo o se sono stati fatti suggerimenti più o meno velati in merito) purtroppo io di uomini bravi in questo non ne conosco uno... Meglio dirottare i soldi destinati ai regali su qualcosa di più utile, hai ragione! :)

    RispondiElimina
  2. Aaaah le borse enormi, che cosa stupenda *_*
    Io in realtà sono una persona molto semplice per i regali XD
    Divento matta per QUALUNQUE cosa mi si prenda, specie cose simil-pucciose... ma quando una cosa mi piace mi si illuminano letteralmente gli occhi, è difficile non capirlo! XD

    Pensa, due settimane fa eravamo andati a fare una passeggiata in un centro commerciale e mi ha preso le ciabatte gattose... un sogno che si realizza! :D
    Anche mia madre, che è un disastro a fare i regali, sa sempre cosa prendermi: quest'anno era indecisa tra una penna stilografica con i pennini intercambiabili e una borsa di snoopy, gigantesca e tutta colorata!! *_* Alla fine abbiamo optato per un maglioncione/vestito con fiocchi di neve disegnati (ma solo perché ci avevo fatto una malattia, e più di un regalo non mi fa, anche se continuo a sperare nella penna XD)

    Poi agendine, quaderni, quadernetti, sono semplicemente la mia droga, assieme alle penne e a tutto quello che serve per scrivere... infatti puntualmente mi trovo la casa invasa :P

    Io, al contrario, trovo molto più problematico fare regali a lui!
    A me piace fare i regali simpatici, o inerenti agli interessi di una persona, ma in questo senso è tremendamente limitante (alcune cose sarebbero VERAMENTE troppo costose XD)
    Fortunatamente sono abbastanza brava a cogliere i segnali! Quando vedo che una cosa gli serve mi ci butto a pesce XD
    Tipo l'ultimo regalo che gli ho fatto era un multi porta usb a forma di pinguinotto, in modo da unire la funzionalità alla simpatia... è stato decisamente apprezzato :D

    RispondiElimina
  3. @Eleonora:so qual è il pinguino per usb, piace tantissimo anche a me...ci lascio sempre gli occhi alla Feltrinelli! :)
    @Fiona:io a questi superuomini che azzeccano il regalo non credo nemmeno! Secondo me vengono più o meno indirizzati per forza...o più o meno mi autoconvinco così per consolarmi! :)

    RispondiElimina
  4. Io avrei fatto anche meno regali degli anni passati, ma alcuni non ho potuto proprio evitarli, ma non sono soddisfatta. Anche a me sembra di buttare via il denaro. Da anni riempio salvadanai di monetine e sono riuscita a togliermi piccoli sfizi con queste sommette. Claudio è un ragazzo molto attento e mi conosce bene, diciamo che mi ha fatto sempre bei regali e azzeccati . Quest'anno abbiamo dato un taglio, mi faro' regalare giusto un paio di jeans a gennaio, per il mio compleanno, quelli mi serviranno proprio! Buone feste!

    RispondiElimina
  5. bel blog !ti seguo,fallo anche tu se ti va:)

    RispondiElimina
  6. Potrò sembrare materiale, ma io il regalo lo voglio! ahahahahah!!! Di solito lui mi fa dei gran bei regali e io adoro scartare i pacchetti...però ci son stati anni in cui non ci siamo fatti nulla perchè non si poteva...e in quel caso il regalo più grande è sempre stato poter passare del tempo con lui...
    Tanti auguri cara!! Buon romantico Natale! ;-)

    RispondiElimina
  7. Se ti può consolare...questa l'ho letta oggi e sto ancora ridendo...
    Girellavo per i miei soliti siti di annunci di usato, quando mi sono imbattuta in un paio di bellissime ballerine Gucci, vado a dare un'occhiata, il testo: Vendo per numero sbagliato, REGALO DI MIO MARITO... E sottolinealo pure! Magari lui avrà pure preso le scarpe che le piacevano, ma ha sbagliato il numero... volta e gira son tutti uguali! :)

    RispondiElimina
  8. @Strawberry: ahahaha! ma anche io lo vorrei in fondo...ma vorrei che ci azzeccasse!!!Forse prima dei 40 anni ce la farà, vi terrò aggiornate..Buon Natale anche a te!:)

    Fiona: ahahaha! Il numero sbagliato mi avrebbe fatto diventare una bestia credo... Già mi immagino la scena: "Non ti viene neanche il dubbio di andare a guardare che numero porto?!" Con scarpa che vola!

    RispondiElimina
  9. per me è il contrario, sono io che non sono capace a fare i regali.. il mio ragazzo mi ha regalato due meravigliosi braccialetti con dei gufi e due dilatatori (della misura più grande! è un genio). io gli ho regalato un bel braccialetto di caucciù e un'agendina moleskine di star wars in edizione limitata.. e credo che gli sia piaciuta più l'agendina del braccialetto :'

    RispondiElimina