domenica 15 gennaio 2012

LOVE IS... non farla/o aspettare





In ogni coppia di solito c'è un ritardatario.
Nella maggior parte dei casi sono le donne a farsi attendere, ma io sono molto "British", anzi forse molto "tedesca" riguardo a questo argomento: odio essere in ritardo e non ho molta simpatia per i ritardatari. E' difficile che lasci qualcuno ad aspettarmi, preferisco essere in anticipo.
Quando invece ad A. dò un appuntamento all'ora X, io so già che sarà a casa mia o al posto concordato all'ora x+ 20 minuti (nella migliore delle ipotesi).
Fino a un paio d'anni fa dava la colpa al traffico e io facevo finta di crederci, nonostante non vivessimo certo in una grande metropoli.
Poi è cominciata la nostra semi-convivenza, ho iniziato a trascorrere molto tempo con lui e tutto è diventato chiaro.
Vi illustrerò quindi una situazione tipo.
C. e A. devono uscire alle 21, 30 per vedersi con degli amici.
Ore 20,15: C. comincia a prepararsi.
Ore 21,00: C. è quasi pronta. Mentre la piastra per capelli raggiunge la temperatura, sta spalmando correttori e fondotinta vari sulla sua faccia nel tentativo di nascondere occhiaie ed eventuali brufoli.
A. non è il caso che ti cominci a preparare?
Mezzora prima?? Io ci metto dieci minuti. Mica sono una femmina!
Se lo dici tu.
Pinza e pettine alla mano C. comincia a piastrare i capelli.
ore 21,15: Ehm A. guarda che si sta facendo tardi.
Sì, sto salvando la partita/ sto finendo il capitolo/ sto rispondendo a un tizio su hattrick/ ora mi preparo.
C. dà gli ultimi ritocchi al trucco e il fumo comincia ad uscirle dalle orecchie.
A. con tutta calma prende l'accappatoio e si dirige verso il bagno: lumache e tartarughe lo sorpassano, ma lui non se ne cura.
Ma devi fari anche la doccia ancora???
Sì, ma lo sai che ci metto due minuti. Non ti preoccupare.
C. ora è visibilmente alterata. Il fumo comincia ad uscirle anche dal naso.
Sono le 21,35 quando A. comincia a vestirsi. 
Sono pronto, che vi vuole? Un attimo per i capelli, uno per lavarmi i denti, un secondo per cercare chiavi, soldi e cellulare. Intanto mettiti il cappotto.
C. è davanti alla porta, braccia conserte e piedino nervoso che continua ad andare su e giù. 
Ma A. non si scompone minimamente. E' come se abitasse un'altra dimensione. Lui è Zen, vivrà mille anni tranquillo, mentre noi comuni mortali ci affanneremo, stresseremo, tenteremo di sfruttare ogni secondo della nostra vita.
Lui, essere superiore, ci guarderà dall'alto e ci dirà: "Perchè correte? Che ci vuole? Just a minute".
Sono le 21.50 e siamo arrivati alla macchina.
Apri lo sportello che mi sto congelando?
Sì...no, ho dimenticato il cellulare/le chiavi/la patente/il portafogli. Vado un attimo su a prenderli.
NO, VADO IO SENNO' FACCIAMO NOTTE.


Non conto più le volte che l'ho aspettato alla stazione o all'aeroporto. 
Ma come? Sei già qui? Perchè hai preso l'autobus, ti sarei venuto a prendere.
"No vabbè, non ti disturbare!!!"
O vogliamo parlare di questo ottobre, quando dovevamo partire per Praga e siamo arrivati in aeroporto cinque minuti prima che il check in chiudesse?
"Beh l'importante è arrivare in tempo" ha detto lui.
Naturalmente tutto questo non accade quando si parla di lavoro. 
Quando indossa il suo camice bianco, lui diventa un altro. ( Vi ho già detto che odio il suo lavoro vero? ^_^)

Ok, io sono un pò esagerata lo ammetto e me lo riconosco. Ma lui è impossibile.
Mi farà venire un esaurimento nervoso prima o poi. 
Kung fu Panda, insegnami a raggiungere la pace interiore, ti prego.


E nella vostra coppia chi è che si fa attendere??? :)




11 commenti:

  1. Io nei nostri sei mesi di convivenza ho scoperto che i maschiacci sono molto peggio di noi fanciulle! XD
    Io poi personalmente sono un caso disperato, sono pronta almeno un'ora prima quando so di dover andare da qualche parte, ma tendenzialmente ci metto un'ora al massimo a prepararmi (doccia - capelli - trucco inclusi ^^)... mentre G...
    Che diamine! O.O Quando andava a lavoro si doveva svegliare mezz'ora prima la mattina solo per andare in bagno!! O.O Io la mattina in bagno ci passo appena 5 minuti, il giusto indispensabile, altroché XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mattina ci metto tantissimo anche io, ma non per prepararmi...per il rito della colazione!!! Mi devo godere il mio caffèlatte, i miei cereali, la mia fetta di torta :)
      Però mi sveglio prima e non ritardo comunque...quello che non capisco è perchè ridursi all'ultimo minuto!!!

      Elimina
  2. Conosco una persona che era uguale. Ho iniziato a modificare tutti gli orari. Se arrivavo alle 5 in stazione gli dicevo che arrivavo alle 4.30 cosi' ho finalmente smesso di aspettare una vita!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha! Infatti confesso che quando posso lo faccio...è l'unico modo!:)

      Elimina
  3. Ecco, insomma, tutti uguali questi uomini!!!
    Mio nonno, ultimo della generazione di uomini che si preparavano prima e aspettavano le donne, diceva a mia nonna: quando entri in ascensore io comincio a vestirmi. Perché regolarmente "no, aspetta, la borsa... no, aspetta, il rossetto... no aspetta..." e di aspetta in aspetta si faceva notte.
    Adesso è il contrario. Io che dico all'Uomo: quando sei in macchina comincio a vestirmi.
    E tieni presente che ci metto un'ora a scegliere cosa mettere, a prendere le scarpe, a truccarmi, e metto le mollette o metto la fascia, e i tacchi non mi vanno, e aspetta che cambio borsa... e lui? E' davanti al pc. Ho finito, tu sei pronto?
    Sì un attimo. Dopo mezz'ora l'attimo deve ancora passare. Non ricordo una sola volta che siamo arrivati in orario, minimo mezz'ora di ritardo!
    A questo punto non resta che ringraziare il cielo che loro almeno non devono truccarsi... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fiona mi sa che li dobbiamo far conoscere i nostri UOMINI, hanno molte cose in comune :)
      Io già mi vedo il giorno del mio eventuale matrimonio a fare 10.000 giri in macchina per dargli il tempo di arrivare, dato che non è ancora lì!:)

      Elimina
    2. C'è sempre il sistema di Alice, dargli l'orario sbagliato! :D
      Forse sarà il caso di cambiare la tradizione, e che sia la sposa ad aspettare all'altare mentre lo sposo arriva con tutta calma! Ma siamo sicure che i nostri fidanzati in realtà non siano parenti? :)

      Elimina
  4. che carino questo blog :) Il mio trucco con una persona era lo stesso di cui parla Alice, dicevo sempre di arrivare almeno mezz'ora prima, così era puntuale! Una volta mi ha fatta aspettare un'ora al gelo, c'era la neve ed ere gennaio! Passa da me se ti va, potremmo seguirci a vicenda :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cherry...ti seguo molto volentieri!:)

      Elimina
  5. Ciao! Beh, nella mia coppia siamo generalmente puntuali entrambi. Vorrei far noto invece che a farmi aspettare anche delle ore è il mio migliore amico! Sigh, a scapito di attendere al freddo, sotto la pioggia, al sole cocente. Ma a lui si possono perdonare tutte ;) Ciaooo!

    RispondiElimina
  6. Ciao! Io e il mio ragazzo siamo entrambi abbastanza ritardatari, ma lui mi batte alla grande! Anzi credo che io sia ritardataria perchè so che tanto lui sarà più in ritardo di me e dovrei aspettarlo! :)

    RispondiElimina