mercoledì 21 marzo 2012

LOVE IS... cercare di restare in equilibrio


A volte non avete l'impressione che vivere una storia d'amore sia come camminare su un filo sospeso in aria? 

Di continuo dobbiamo impegnarci per trovare un equilibrio che ci permetta di andare avanti, ma insieme. 
Perchè se non siamo in sintonia con il nostro partner il filo potrebbe vibrare pericolosamente e farci cadere nel vuoto.

Quando siamo felici insieme, nei momenti di "alto" delle nostre storie, non ci accorgiamo nemmeno di essere sospesi a metri e metri da terra. Non ci preoccupiamo del fatto che potremmo perdere l'equilibrio da un momento all'altro. Perchè non guardiamo in basso, andiamo avanti guardandoci negli occhi.

Ma nei momenti di "debolezza", gurdiamo giù, vediamo il filo sottile su cui stiamo camminando e sotto di noi il vuoto, che ci spaventa da morire.
E lo sappiamo che l'unico modo per continuare a camminare senza paura è prendere la mano del nostro compagno di viaggio, ma a volte non vogliamo farlo. Così per un pò cerchiamo di andare avanti da sole, ma non facciamo altro che peggiorare la situazione. Perchè il filo comincia a oscillare e la paura che possa spezzarsi aumenta.

Quello che non capisco è perchè siamo costrette a chiederla quella mano? Perchè si deve sempre spiegare il perchè e il per come siamo paralizzate e non riusciamo a procedere?
Perchè l'altra persona non può capirci e basta? Con uno sguardo.
Odio dovergli far notare tutto. Spiegare tutto. Vorrei che capisse da solo quello che mi può aver ferito.
Sono la sola o anche voi a volte desiderereste essere capite al volo? Senza aver bisogno di parlare.


Mi direte "sono uomini" che ci vuoi fare? Hanno bisgno dei sottotitoli, delle insegne luminose  e se non bastasse di qualche didascalia.
Beh, la scusa "sono uomini" oggi non mi basta. E' troppo comoda.



Perchè io quella mano che mi aiuti a procedere la voglio, ma non voglio richiederla esplicitamente stavolta. Voglio essere afferrata e basta.


So che solitamente i mie post hanno un taglio e un tono diverso...ma in questi giorni va un pò così anche se non è successo niente di così grave. A volte pesano anche le piccole cose purtroppo, e non possiamo farci nulla. 
Dopotutto l'amore è anche questo. 
Può capitare di perdersi ogni tanto. Ed è bello quando si ritrova la strada. Ci fa crescere e ci fa sentire ancora più felici di prima.

E visto che è in "tema" vi lascio questa canzone.



17 commenti:

  1. Purtroppo siamo e rimaniamo due persone differenti...e la sintonia non è automatica. può capitare che una persona vada più avanti e l'altra rimanga più indietro...e la forza di una coppia è proprio sapere che, qualunque cosa succeda, si vuole sempre stare accanto.

    RispondiElimina
  2. C'è un premio per te sul mio blog! Baci, Silvia

    RispondiElimina
  3. Non sai quante volte mi sono ritrovata da sola, pur vivendo con lui sotto lo stesso tetto... giornate intere in cui non lo guardavo neppure, per paura di fargli capire che ero lontana km, speravo in un suo gesto, magari per una volta eclatante, beh, non è arrivato. Manu, non è l'uomo più arguto del mondo su queste cose, a volte penso che abbiamo davvero poche cose in comune, e quando penso queste cose il baratro si apre sotto di noi, ma poi quando mi vede triste e i miei baci e i miei abbracci diventano sempre più rari, lui fa sempre qualcosina, anche piccina, che me lo riporta dritto nel cuore... non credere, cara C. che sia il marito perfetto, ha mille mila difetti, uscite con gli amici, partite di gruppo alla playstation, escursioni montanare notturne e per di più durante le ferie, ma mi basta un abbraccio, di quelle seri, che mi ritrovo persa di lui... di nuovo, ed è così da 14 anni! Tranquilla, non sei sola... passerà. Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
  4. quanto hai ragione, è proprio così.
    è capitato più volte che avrei voluto sentire lui dalla mia parte, completamente ma non è stato così.
    Lui la pensa a modo suo e non sempre riesce a capire fino in fondo quello che provo. Se non passo per la millesima volta l'esame che mi separa dalla laurea e sono disperata, mi aspetto che lui mi consoli..e invece no si arrabbia perchè dal suo punto di vista è solo un ritardare i nostri progetti. e lo capisco. ma vorrei anche che lui si mettesse nei miei panni.
    comunque, questi malintesi poi passano senza conseguenze però..diciamo che in certi momenti vorrei proprio che gli venisse più naturale capirmi come io faccio con lui.
    oppure solo stringermi e farmi capire che non è distante mille miglia.
    Baci e dai, passerà

    RispondiElimina
  5. Ti dirò, io a questa storia di capirsi al volo non ci credo, trovo sia molto più utile spiegarsi, si evitano malintesi e forse si riesce a risolvere i problemi prima che sia l'altro a capire cosa c'è che non va.

    RispondiElimina
  6. Carissima, lo sai che io ho il problema opposto?
    Il principe mi capisce fin troppo al volo..quando entro in casa lui ha già il quadro completo della situazione e ti assicuro che non è semplice neanche così...magari a volte sei pensierosa e non hai voglia di parlare ma con lui questo non è possibile!
    In ogni caso sono d'accordo con Sara Fatina parlarne è la soluzione migliore!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Non ti dirò che "sono uomini" perché non è vero... ce ne sono alcuni che ti capiscono davvero al volo!
    Solo che, secondo me, non sanno come prendere la situazione: a volte trovo che abbiano quasi paura a tenderti quella stramaledetta mano, per non passare per i deboli che si fanno commuovere... sono tutti strani!!

    Ti ho lasciato un pensierino sul mio blog comunque ^_^

    RispondiElimina
  8. Hai ragione, è proprio così! Ma noi donne siamo in SuperGamba, facciamo un baffo a 'ste calzette di uomini.. la mano te la dò io! =D bacionissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieee!la prendo al volo allora!!!^_^

      Elimina
  9. Grazie a tutte :)
    Lo so che passerà...anche perchè sono già passata dalla fase "tristezza" a quella "incavolatura", il che significa che nel giro di 24 ore spiattellerò tutto quello che mi sono tenuta dentro fin ora...non è che io non voglia parlargli..il fatto è che il discorso è vecchio e lo conosce benissimo!!!E mi son stufata di parlarne, ora voglio i fatti...e li avrò...non per niente il mio soprannome è Mein Fuhrer! :)

    RispondiElimina
  10. Cara.. Mi spiace sentirti così pero' devo unirmi al coro delle altre e dirti: purtroppo e' così per molte coppie.
    Viviamo alti e bassi e non bisogna mai abbassare la guardia :-(
    Io pero' di reCente gle l'ho detto. In modo dolce e
    Quasi vittomista... Ho fatto outing, ho espresso le
    Mie frustrazioni, insicurezze e paure.
    Ed ha funzionato !
    Spero tu possa arrivare ad una situazione cone la mia.
    Pero debbo avvisarti che questi momenti down purtroppo ci si appiccano in modo quasi fisiologico e ciclico e non sarà mai facile
    Ma, anche questo e' ... Love is, no?
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  11. Ciao cara, taglio triste e malinconico questo post... mi spiace saperti così...
    Io sono fortunata in linea generale Il mio Carlino mi capisce quasi al volo, anche se come tutte le coppie anche noi viviamo di alti e bassi, ma qualche tempo fa io ho passato un brutto bruttissimo periodo (problemi familiari) e Lui come dici tu, mi ha preso per mano e mi ha sostenuto, e credimi oggi credo che se non ci fosse stato lui difianco a me forse ora non sarei qui... ma è una lunga storia, e magari te ne parlerò in un altro momento...
    Sono d'accordo il fatto che siano uomini non li giustifica affatto, ma credo di aver capito una cosa: Gli uomini e le donne non parlano affatto la stessa lingua per queste cose... non è che non capiscono, è solo che bisogna spiegargliele in modo diverso alcune cose!!! e a volte non ne abbiamo proprio voglia!!!!
    ti abbraccio forte cara
    Sadi

    RispondiElimina
  12. Bellissima l'idea dell'equilibrio.. come due persone che stanno in piedi appoggiate l'una all'altra e se i corpi son ben bilanciati.. è meraviglioso!

    GLORIA
    { Scacco alle Regine }

    RispondiElimina
  13. Sarò forse io ad essere strana ma a me il piglio malinconico è piaciuto! Mi hai ricordato un sacco di momenti passati, mi sono identificata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere!!!
      E poi i momenti di "basso" dopotutto fanno apprezzare ancora di più quelli di "alto"!!!

      Elimina
  14. A volte neanche noi capiamo loro...so che a volte ci sembrano profondi quanto una pozzanghera, ma anche loro hanno pensieri che non riusciamo a raggiungere...come te, più volte anche io mi sono sentita incompresa e un pò ferita...poi però penso alle volte che non lo capisco io...sono cose che capitano in una coppia...gli equilibri per essere tali hanno bisogno di alti e bassi...l'importante è che non si spezzi...su, che passa tutto presto...:-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è vero... e questa volta devo fare "mea culpa" e ammettere che è stato questo il caso! Forse stavolta è proprio lui ad avere biogno di una mano e sono io a non aver capito nulla!
      Rimedierò :)

      Elimina