giovedì 15 marzo 2012

LOVE IS...lasciare che lei tenga il timone


Diciamolo: a noi donne piace comandare.
O più o meno a me piace. Adoro tutto quello che comporta essere al comando di qualcosa: dare ordini, organizzare, prendere decisioni e assicurarsi che tutto vada secondo i piani.
Purtroppo nell'ambito lavorativo è ancora difficile per noi arrivare al vertice, ma a "casa" ci rifacciamo con gli interessi e spesso sui nostri uomini. 
Vi dico solo che A. non mi ha affibbiato un nomignolo zuccheroso come fanno tutti, tipo "tesoro", "amore", "gioia" ecc. 
A un certo punto ha cominciato a chiamarmi "Mein Fuhrer".
Quale simpatico vezzeggiativo. Solo un ragazzo pieno d'amore potrebbe pensare di paragonare la sua fidanzata a un dittatore.
Per lui era una cosa simpatica, io e il mio doppio cromosoma X abbiamo cominciato a pensare al peggio.

C: A. ma sono una maniaca del controllo secondo te?
A: No...ma io scherzo.
C: Ma decido tutto io?
A: No...se ti lascio decidere vuol dire che mi sta bene.
C: Ma quindi decido io? Ti soffoco? Mi chiami Hitler...
A: Oh Gesù, Giuseppe e Maria. Io ti prendo in giro. Voi donne lo conoscete il verbo "scherzare"?
C: Ok. Ma ricordati che scherzando, scherzando si dice sempre la verità.
A: Faccia che dice "che ho fatto di male per meritarmi tutto questo"

Quindi convinta di essere sulla buona strada per diventare l'erede di Mussolini, ho cominciato a fare più attenzione e a chiedere più spesso l'opinione di A. 
In poco tempo ho capito perchè è l'universo femminile che comanda di solito nella vita di tutti i giorni.

A. preferisci la pasta o faccio un secondo?
Boh. INDIFFERENTE, come vuoi tu.
Ma hai fame adesso o mangiamo più tardi.
INDIFFERENTE, come preferisci tu.

A. quest'anno dove ce ne andiamo Praga o Madrid?
Belle tutte e due. Tanto lo so che ti piace organizzare. Fai tu, mi fido. Per me è INDIFFERENTE.

A. ma stasera cinema o film a casa sotto le coperte?
INDIFFERENTE.
A. ma tu nella tua vita precedente mica eri Eraclito? Sai... tanto "tutto scorre"... chissene... Ti dice qualcosa?

Niente lo sfiora. Niente lo turba. Niente gli interessa. Non è importante  cosa e quando si mangi purchè si mangi; non è importante dove si va, purchè si stia insieme e purchè non sia giorno di partita. 
Potrebbe vivere in una casa munita solo di divano, televisore e bagno.
Tutto gli è INDIFFERENTE. 
Sì è vero che mi piace comandare, ma questa cosa di dover decidere tutte io, mi manda comunque in bestia. 

A.non è difficile: PASTA o POLLO?
Lo stesso.
No, non è lo stesso. Ma è possible che non sai che vuoi mangiare?Ho deciso che oggi decidi tu (con faccia minacciosa e mestolo di legno e pentola in mano)!
Allora pasta, mio duce!!!

Ok, ho un problema. Mi chiamo C. e sono una fidanzata orribile. Però concedetemelo:sono un dittatore lungimirante, ordino ai miei sudditi di avere delle opinioni!!!

A voi come va? Chi tiene il timone nella vostra coppia?

Aggiornamenti e informazioni di servizio che non c'entrano nulla col post: sono un pò meno presente in questi giorni perchè sto facendo la "matta" per seguire dei pallosissimi seminari, al fine di ottenere i cosiddetti "crediti liberi". Città Università è a un'ora e mezza rispetto a CittàCasadiA., quindi sto praticamente facendo la trottola. Non ho più l'età per fare la pendolare. E devo cominciare a studiare per gli ultimi esami. E devo iniziare a reperire materiale per la tesi. E mi sento già stressata prima di cominciare. E A. dopo una settimana che ci vediamo poco e niente, domenica (unica giornata quasi-libera visto che ha solo il turno di notte) ha avuto la splendida idea di prendere il biglietto per andare allo stadio. Io lo strozzo. Avrete presto mie notizie su Studio Aperto.

18 commenti:

  1. Nooo, ma non ci credo... Questo post avrei potuto scriverlo io! :D
    L'Uomo non mi ha affibbiato un così tenero soprannome (sa fare di peggio) ma la sostanza è la stessa. Amore, mangiamo? Mah, sì, quando vuoi tu.. Alle otto? Mah, anche... Sì, anche alle dieci, vedi te... Che cosa ti va? Ma non lo so, fai tu... Pastina allora, che stasera mi va quella! Dormire uguale. A che ora? Mah, non so, fai tu... E che cavoli, ma tu se vivessi da solo saresti allo sbando? Gireresti nell'acquario come i pesci rossi? Non lo so! Questi uomini sono micidiali: e poi se prendi in mano tutto tu "eh, ma vuoi comandare", grazie tante, se fosse per te vivremmo come i gatti, dormo quando ho sonno e mangio croccantini così non mi preoccupo di pensare a cosa mangiare... non ho parole! :D Comunque, visto che vengo da una famiglia in cui mio padre, il giorno di Santo Stefano chiede "cosa mangiamo per Natale?" non è poi così male... Ma le mezze misure non si usano più?
    Comunque povero A., non strozzarlo, almeno non adesso, ti stai per laureare, pensa a quello! :)

    RispondiElimina
  2. Ma va... Mi sembra di rivivere lo stesso dialogo:D
    Forse perché davvero agli uomini va sempre bene tutto! Io pensi che lascino a noi ogni decisione perché non hanno voglia di scervellarsi: me lo ha confessato una volta un amico! Mi disse: ma perché pensare tanto quando ci pensano gia gli altri ?
    Bhe non e' poi così male come idea:)
    Per me chiamarti hitler era un modo carino per dire "sono ai tuoi piedi amore, decidi tu che mi fido ".
    Quindi nessuna accezione negativa :-)
    Quanto ai crediti.. Mamma mia non ti invidio!
    Io che sono avvocato devo continuare a coltivare questi crediti formativi Altrimenti mi radiano !
    Bacio e notte cara, non ti stancare troppo e fa niente se non trovi tempo.. Sarà piu bello leggerti poi:-)

    RispondiElimina
  3. Spero non su studio aperto perchè in quel caso significherebbe che sei diventata una velina visto che fanno vedere solo poppe e culi!
    Per quanto riguarda le decisioni, hai ragione, molti uomini sono incapaci. Gli va bene tutto, però quando sono costretti a fare le cose da soli iniziano a fare 350 mila domande...
    Io sono un'organizzatrice nata, mi viene spontaneo, però trovo assolutamente bellissimo quando il mio lui prende in mano la situazione e agisce facendomi, per una volta, non pensare a nulla.

    RispondiElimina
  4. adorabile! anche mia sorella mi chiama Mein Fuhrer... e lei è un maschio mancato!!

    RispondiElimina
  5. lui dice di comandare, ma io sotto sotto detto legge con le mie espressioni e i miei silenzi XD

    RispondiElimina
  6. quando ti dico che odio le partite!
    nella nostra coppia è lui che comanda, anche se io ho le mie tattiche psicologiche per farlo propendere verso il mio pensiero :)

    RispondiElimina
  7. Mi sa che questa è la storia di tutte sai? dicono di essere loro gli uomini, ma sai non sono assolutamente certa su questa cosa, nella mia coppia, non comando io, ma sono io che metto il punto finale su tutto, credo che sia l'indole dell'uomo lasciarsi guidare e scaricare tutti i compiti ingrati a noi, che diciamolo siamo troppo brave nel sistemare tutto! Grazie mille di cuore per l'augurio al mio papà sei stata carinissima.

    RispondiElimina
  8. bella domanda...diciamo che ci passiamoil testimone...poi dipende anche tanto dal periodo e dal mio umore;nella coppia il più forte è lui anche se dice che alla fine non lo ascolto mai e faccio sempre di testa mia...:) sono sarda e testarda!
    Bacio cara

    RispondiElimina
  9. E' sempre bello leggere i tuoi post!!!!!

    Secondo me è giusto comandare in certe occasioni dove cmq la nostra idea sia più pratica rispetto alla loro, il mio ale dice che comando io nella coppia io non sono tanto d'accordo con la sua opinione perchè il più delle volte facciamo quello che dice lui...è giusto fare un 50 per uno diciamo!

    RispondiElimina
  10. Ti giuro, mi sembra di leggere G.!!! XD

    Amore, come la vuoi la pasta?
    Booooh fai tu...

    Amore, con cosa la vuoi la pizza stasera?
    Scegli te, non mi cambia...

    Amore, cosa vuoi fare stasera?
    Boooh vedi tu...

    Amore, che film ti va di vedere oggi?
    Scegli tu, prendine uno a caso dall'elenco...

    A volte mi viene davvero voglia di strozzarlo XD
    Per carità, a me non dispiace decidere, però non nego che a volte mi piacerebbe vederlo più partecipe ^^
    L'unica cosa su cui non mi faccio scrupoli sono le vacanze :P
    Ho già deciso che ci attenderà una gita a Stonehenge e poi una in Baviera... prima o poi, si intende XD

    RispondiElimina
  11. Ormai è chiaro, siamo tutte sulla stessa barca. Non c'è niente da fare, noi donne siamo fatte tutte della stessa pasta e gli uomini anche. Loro sono troppo pigri, troppo stanchi anche solo per decidere che film vedere. L'importante è che poi non si lamentino! ;)

    RispondiElimina
  12. Hai troppo ragione. Il mio ragazzo dice sempre la frase "decidi tu, a me va bene tutto!"
    ahahah

    RispondiElimina
  13. ahauhauahauha nooo!povera C! lo stadio pure ci si mette! ps allora sono tutti così? no perchè il mio fidanzato è molto accomodante...e io autoritaria di natura! credevo fossi io troppo dura! :-)

    RispondiElimina
  14. Beh, tu l'avevi detto, è INDIFFERENTE, basta che non sia giorno di partita... ^_^

    RispondiElimina
  15. ahahahaha!!! Comunque questo blog per me è terapeutico...non vi nascondo che il sapere che sono tutti un pò uguali, un pò mi consola! :) :)

    RispondiElimina
  16. AHAHAHAHAHAHAHAH!!!!!!!!! io non la smetto più di ridere!!! :`)
    Ragazze, è ufficiale: gli uomini sono TUTTI uguali!

    E ricordate sempre: l` uomo è la testa, ma la donna è il COLLO! Dopo questa perla di saggezza sentita\letta non so dove, vi lascio!

    Rebby.

    RispondiElimina
  17. Il problema con loro è che per loro è sempre tutto indifferente quando chiedi qualcosa...poi è normale che noi alla fine prendiamo le redini della situazione...e che non si lamentassero...
    cara forza e coraggio, è un periodo iper-impegnativo anche per me...ma ne usciremo vincitrici..e vive...baciii!

    RispondiElimina
  18. e prima di strozzarlo chiedigli se preferisce che usi una corda o le mani nude...avrà un'opinione in merito, no? :P

    RispondiElimina