mercoledì 13 giugno 2012

LOVE IS...amare i suoi amici?





Chi ha subito trovato il giusto feeling con gli amici del proprio compagno, che  li ha amati incodizionatamente e li ha immediatamente accolti a braccia aperte, alzi la mano.
Io non sono una di quelle.
E probabilmente sarò asociale, troppo timida e quello che volete voi, ma se in una lunga serata, dalle ore 22,30 alle ore 01,30 gli argomenti sono nell'ordine:

  • calcio
  • fantacalcio
  • calcio virtuale su hattrick
  • altri sport random  di cui non capisco nulla (basket, tennis, pallavolo, formula1)  
Spiegatemi come faccio a inserirmi in una discussione. 
Ad onor del vero questo accade solo con la comitiva "storica" di A.
Un gruppetto molto eterogeneo di baldi giovani che si sono conosciuti ai tempi delle medie e non si sono più lasciati. Un gruppo così stranamente assortito che quando li vedi non puoi fare a meno di pensare: "Ma questi tizi cosa c'entrano l'uno con l'altro?" 
Non si fanno mancare nulla, dal super fighetto, al tipo normale, a quello un pò hip hop.
Però trovo bello che dopo tutto questo tempo, dopo aver scelto strade completamente diverse, abbiano ancora la voglia e il piacere di divertirsi insieme. E presi singolarmente sono dei ragazzi comuni, con cui puoi intavolare una tranquilla discussione di qualsiasi tipo.
Ma tutti insieme regrediscono alla pre-adolescenza. E siccome l'unico argomento che li accomuna è lo sport e in primis il calcio, se ti capita di uscire con loro ti sembra di trovarti nel bel mezzo del Processo di Biscardi.
Le cose, devo dire, negli ultimi tempi sono migliorate, perchè pian piano hanno cominciato a trovarsi la ragazza anche loro e con la parte femminile mi trovo abbastanza bene.
Comunque, detto questo, nonostante non siano proprio la mia compagnia ideale, cerco di adattarmi.

C'è stato poi il periodo "migliore amico appiccicoso come una piattola" dotato pure di chiamate gratis. Non so se avete avuto il piacere di fare un'esperienza simile. Ad un certo punto ho cominciato a preoccuparmi che si fosse innamorato di A. Lo chiamava più di me, lo messaggiava in continuazione. Era onnipresente. Mancava poco andassimo a letto in tre. Poi dal cielo è arrivata una splendida ragazza anche per lui e si è innamorato. Forse dovrei riconsiderare il mio ateismo ora che ci penso.
Da allora viviamo tutti felici e contenti. I rapporti si sono normalizzati ed è diventato ufficialmente il mio "amicodiA.preferito".

Con i suoi colleghi di università invece mi sono sempre trovata bene. Sono sempre carini, cercano di metterti a mio agio (tranne la simpaticona che non mi saluta e sbuffa ogni volta che ci sono, non ci è dato sapere perchè) e il tempo insieme trascorre piacevolmente.

Quelle che odio profondamente invece sono le cene tra colleghi di lavoro, a cui partecipo fortunatamente molto di rado.
Lor signori medici ma credo non sia molto diverso con ingegneri/architetti/commercialisti ecc) parlano in codice, non li puoi seguire.
A meno che non ci sia qualche fidanzato/a non del settore con cui solidarizzare è la fine. 

"Potei somministrargli 5cc di farmacodalnomeimpronunciabile"
"Ahahahahahaha" risata generale.
"No ma quello secondo me ha problemi nomedidisturbomentalealtrettanto impronunciabile"
"Ahahahahaha è verooooo". Di nuovo risate generali.

Naturalmente io non ho capito una cippa e con sorriso di circostanza fulmino A.
Lui lo sa cosa significa quel sorriso: "La prossima volta come minimo se vuoi che venga con te mi devi fare un regalo."

Pensavo che le cose andassero meglio alle coppie che hanno una comitiva comune. La mia ex coinquilina però mi ha spiegato che non è proprio così.
Che loro essendo "amici di comitiva" prima che fidanzati, molto spesso facevano fatica a ritagliarsi momenti solo per loro e si ritrovavano tutta la carovana dietro in continuazione. No privacy. No serate romantiche se non in particolari occasioni. E quando annunciavano che volevano uscire da soli qualcuno si offendeva pure.

Questa lunga  introduzione per dirvi che io resto della mia idea: "Amici e buoi, accetta i suoi, ma tieniti stretti i tuoi!"
Che va bene che amare l'altro vuol dire accettare il suo mondo e imparare ad amarlo, ma se ogni tanto ognuno esce con i propri amici da solo non fa male.
Il mondo però sembra non essere d'accordo con me e puntualmente quando mi si vede in giro "scoppiata" lo scenario è più o meno il seguente.

"Ciao C. e A. dove lo hai lasciato?"
"Oggi ci siamo presi la serata libera. Io qui e lui con i suo amici"
"Ahh capisco (faccia perplessa, mista a compassione pensando che sia una scusa, che in realtà abbiamo litigato o peggio ci siamo finalmente mollati o peggio ancora io sia tipico caso di cornuta e contenta!")


"Ehi C. e A. dov'è? lavora?"
"Aridagl...ehm no. Veramente è a SuaCittà, usciva coi suoi amici. Non li vedeva da un pò. Ha sempre lavorato gli ultimi fine settimana."
"Ahh e come mai non sei andata con lui?"
"Ma che è? Vi dò fastidio? La mia presenza singola vi irrita?"
"Ahahaha no ma che dici..è che è sabato sera..è strano che due che stanno insieme escano separati"
"Effettivamente nel 1850 era strano, ma siccome è passato più di un secolo, io non ci vedo niente di male. Sono stata a casa sua per quattro giorni. Non vedevo le mie amiche da un pò, lui non vedeva i suoi amici da un pò. Mica siamo gemelli siamesi!"
"Certo... certo...no figurati...fate bene...un pò di spazio ogni tanto! (Sguardo ancora più perplesso).

No, spiegatemi dove sta il problema. In quale codice dei "bravi fidanzati" è scritto che il sabato sera si deve necessariamente uscire insieme?
Perchè non posso risparmiare ad A. discussione profonde sul colore dello smalto in voga quest'anno e su quello che vogliamo comprare con i saldi?
Perchè io devo necessariamente sorbirmi la telecronaca degli europei?
Il problema è solo per il weekend o gli altri giorni della settimana non vanno bene nemmeno? Perchè continuo a destare perplessità e sguardi di riprovazione? Sono strana io o c'è qualcuno che la pensa come me?

E a voi com'è andata? Avete un buon rapporto con i suoi amici o avete tutti amici in comune? E ogni tanto una serata separati la trascorrete tranquillamente?





48 commenti:

  1. Ogni tanto BISOGNA uscire separati! Che palle se no sempre te e io, io e te! E soprattutto è bello godersi i propri amici da soli, come si faceva prima dei fidanzati!

    RispondiElimina
  2. Son d'accordo sul fatto di uscire separati,proprio perchè molto spesso uno dei due si annoia sentendo parlare gli altri di argomenti a lui(lei) totalmente sconosciuti...cmq,per fortuna posso dire che gli amici del mio A. son tutti dei simpaticoni anche se molto farfalloni (il 90% di loro è single e spesso capita che chiedano qualche parere al mio ragazzo sul culo di qualcuna che passa vicino a loro)però quando iniziano a parlare di musica (son musicisti) di pesca o di calcio...mi sembra di essere su marte! xD Aspetto con ansia che si fidanzino nella speranza di poter smettere di rimpinzarmi di patatine per la noia :D Però,voglio farti una domanda: tralasciando la collega scontrosa del tuo moroso,ad amicizie femminili di lui come sei messa? Io per alcune sue amiche son pronta a fare Rambo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che sono abbastanza fortunata, perchè la simpatica comitiva storica come puoi immaginare non attira molte ragazze!!! :)
      Il problema grosso ce l'ho solo con la collega (aimè possibilmente fra un mesetto la diventerà anche di lavoro, perchè hanno scelto la stessa specializzazione)alla quale davvero non ho capito che cosa ho fatto di male!
      Anche se devo dire che c'è una new entry degli ultimi mesi che mi dà i nervi ancora più di lei, soprattutto perchè A. è "tutte premure" nei suoi confronti e mi fa saltare i nervi!!!Se continua così conoscerà Rambo anche lui!!!

      Elimina
    2. hai tutta la mia stima se farai vedere i sorci verdi a questa new entry :D io purtroppo ne ho una che è una piattola oltre che tanto ma tanto....come dire in maniera educata? Bocca di rosa? Ecco....e non sai quante volte le ho detto chiaro e tondo di lervarsi dai piedi :D
      p.s. t ho dedicato un piccolo post nel mio blog :P
      http://doppiogefferconghiaccio.blogspot.it/2012/06/giusto-per-capirsi-un-poco-di-piu.html

      Elimina
  3. bhè se gli argomenti sono quelli,davvero hai ragione!
    io sono fortunata perchè quasi tutti i suoi amici erano fidanzati con ragazze che poi sono diventate mie amiche.
    e, cmq, non sei tu strana, mia cara. Direi che almeno il sabato e i week end anche se state solo voi 2 male non vi fa!
    :-)
    vaty

    RispondiElimina
  4. Oddio. Nel mio caso tocchi l'argomento sbagliato. I suoi amici sono stati un problema fin dall'inizio. Oltre ad essere onnipresenti, cercavano di convincerlo in tutti i modi che stare con me non era la cosa giusta. In realtà secondo loro stare con una ragazza a 23 anni non era la cosa giusta. E lui aveva il terrore di perderli e quindi mi trascinava nei posti più assurdi (tipo sul muretto a fumare le canne. due palle)ogni cavolo di weekend e loro non mi cagavano mai di striscio e io stavo li a fare tappezzeria. Mi si può biasimare se ho cominciato ad odiarli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che non ti si può biasimare proprio per niente!!!
      Poi il primo che si fidanza da questo punto di vista è quella che fa più difficoltà!!!

      Elimina
  5. Carino questo post! :D
    Io, devo dire, sono una persona dalla socializzazione immediata XD ho conosciuto gli amici di G. quando sono scesa da lui un'estate e ci siamo subito trovati bene (tanto più che alcuni li conoscevo già ^^). Inoltre sono una comitiva di nerd, e io da brava nerd mi ci trovo bene in mezzo :D

    Più difficile credo che sia per lui, invece! Da quando è salito da me per ovvi motivi fa fatica a vedersi con i suoi amici (e perché uno è andato a Torino, e perché gli altri sono in Sicilia, ecc) quindi il sabato sera quando usciamo lo facciamo sempre insieme, in una comitiva abbastanza omogenea (sia uomini che donne! XD) con cui però non si trova benissimo: siamo tutti accaniti giocatori di ruolo e lui è un po' estraneo.
    Ultimamente, però, abbiamo iniziato ad uscire anche con un altra coppia di ragazzi (sempre miei amici :P) e devo dire che si sta trovando meglio, probabilmente perché sono di carattere più allegro e solare :)

    Per il resto, io ogni tanto mi prendo la mia giornata femminile, e guai a lui se si azzarda ad accompagnarmi XD Anche perché credo che si suiciderebbe :P
    Fortunatamente cene di lavoro non mi sono mai capitate, invece, ma penso che riuscirei a raccapezzarmici abbastanza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando si hanno tanti interessi in comune è proprio bello...si evitano pure i gruppetti "ragazze-ragazzi"!!!

      Elimina
  6. Come ti capisco, ci pensavo giusto ieri sera durante un' uscita di gruppo con gli amici del boyfriend! Sono simpatici e gentili, ma quando il mio lui, solitamente non appassionato di calcio, si ritrova con loro, il 90% della serata lo si passa a parlare di quello. E io mi annoooooooooio.
    Per il resto, mi fanno incazzare come una iena le amiche che trovato il fidanzato spariscono dalla faccia della terra ed escono solo con lui, mangiano solo con lui, un altro po' vanno pure al cesso con lui. Ma che sei, 'na cozza?? E poi quando si mollano tornano strisciano!
    Io e S. vivevamo distanti (un paio d'ore di macchina), adesso io vivo nella sua città e quindi il problema usciamo insieme o no non si pone: qui mi vedo con lui, nella terra natia coi miei amici. Ma anche se fossimo tutti nello stesso posto farei che so, il venerdì romantico e il sabato con gli amici! Come te, mi sembra assurdo che il fidanzato debba avere l'esclusivissima esclusiva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appunto!!!Io non capisco poi con quale faccia si rifanno sentire dopo essersi isolati completamente per stare esclusivamente con fidanzati-e!
      Per quanto mi riguarda "dove ti sei fatta l'estate ti fai pure l'inverno!"

      Elimina
  7. Ahahahah, come ti capisco! Un po' di tempo fa mi è toccato fare presenza a una cena con degli amici del mio moroso, tutti giocatori/arbitri, che hanno parlato di calcio tutta la sera, e non potevo neanche solidarizzare con le loro fidanzate perchè erano giocatrici/arbitre pure loro!

    RispondiElimina
  8. Più ti leggo e più penso che alla fine tutte le coppie siano uguali, la mia compresa :-)

    RispondiElimina
  9. Argomento super super interessante!!!!!!!
    Per mia esperienza posso dirti che ho avuto subito feeling con gli amici del mio Ale, forse conta anche il fatto che siamo tutte coppie, devo però precisare, che i ragazzi sono fissati coi giochini playstation calcio, tutti gli sport, e se stanno in taverna, noi girls ce ne stiamo su in casa, a fare dolci, guardare la tv e spettegolare....ahahahaha
    cmq è vero non tocchiamoci sport e playstation che altrimenti impazziscono! sono proprio tutti uguali!

    RispondiElimina
  10. io ho un problema: io e Amor stiamo in regioni diverse, lui ha una vita sociale molto attiva, io invece sono per il pochi ma buoni.. accade che, benchè i suoi amici siano sempre carinissimi, gentili, anzi mi facciano fin troppi complimenti, quando parlano non capisco nulla. 1 perchè parlano di persone che nemmeno conosco 2 perchè parlano di fatti che ignoro o che a fatica ricordo perchè mgari facenti parte di uno dei millanta discorsi fatti su qualcuno che non conoscevo. io sorrido ed annuisco. almeno avrò la fama di chi sa stare al proprio posto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è che quando poi lo fai presente a lui, ti dice "Ma non è assolutamente verooo...abbiamo parlato anche di Xy che tu conosci benissimo per la bellezza di 10 minuti...e poi magari ti puoi sforzare un pochino!"
      Almeno per me è così!

      Elimina
    2. verissimo o.o inizia a farmi la lista di tutte le persone che ho conosciuto tempo prima, dove e perchè, ed io inizio ad intripparmi nel cercare di ricordare le 45 mila persone mi ha presentato in mezz'ora...

      Elimina
  11. il mio ragazzo é pieno di amici!i primi tempi anche solo ricordarmi i nomi era un casino..adesso li ho suddivisi in due categorie:quelli storici del liceo e gli alternativi.. usciamo spesso tutti insieme e adesso che ho un po' più di confidenza e ho superato la timidezza dei primi tempi mi trovo bene sia con i primi, sia con i secondi. se, però, l'uscita é solo tra ragazzi io non mi intrometto (anche perché, siamo sincere, come ci si diverte solo con gli amici non ci si diverte se c é anche la ragazza/o) qualche volta le uscite separate ci vogliono..fanno bene alla coppia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda io dopo nove anni ancora faccio figuracce assurde e mi ripresento ad amici che ho visto decine di volte!ahahaha...alcuni non li riesco proprio a memorizzare!

      Elimina
  12. E' incredibile quanto ci somigliamo io e te!! Io attualmente sono single, ma mi sono trovata nella tua situazione...e anche a me davano un fastidio pazzesco quelle domande idiote con tanto di faccina compassionevole.
    Ciao ciao^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che poi io capirei se queste domande me le facesse mia nonna o mia madre...ma non ragazzi della mia età che nel 2012 si scandalizzano perchè esco da sola!E' una cosa assurda!

      Elimina
  13. Ovviamente sono con te sorella! Anche io avuto l'amico del marito appiccicoso che poi si è stranamente dissolto (dato che sembra non abbia una fidanzata ancora) e anche Noi spesso facevamo uscite separati, più che altro lui prima usciva con i suoi amici mentre io da brava pigrona me ne stavo a casetta nostra con la mia amata tv! Ora le cose sono un po cambiate , ha cambiato lavoro e non ce la fa più a uscire troppo (hihhihi,sono contenta solo io) e poi la "malefica setta degli Arbitri"(che sono il suo secondo amatissimo lavoro)lo impegna molto dalle riunioni serali ai week end di partite per cui ha dovuto rinunciare un po alle uscite se voleva vedermi ogni tanto! Per il resto anche io mi faccio delle uscite solo donne quando lui riesce ad avere la forza per una partitella tra amici e fa un gran bene alla coppia , altro che! Bisognerebbe spiegarglielo a quelli che ti fanno la faccia perplessa ogni volta che ti vedono sola, a me la fanno ogni volta che F.arbitra ,cosa che ovviamente accade sempre nei week end!!
    Per non parlare delle cene tra arbitri ,un gruppo di esauriti che parlano solo di rigori, cartellini e partite partite partite...io se posso le evito ma ogni tanto mi tocca aaa come ti capisco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amico piattola dovrebbero inserirlo nei dieci modi per rovinare il tuo rapporto in meno di un anno!
      Menomale che di solito sono una parentesi breve!

      Elimina
  14. Ma che strana allora io dovrei essere aliena? è vero sono sposata, ma mica la mia vita è finita! Manu è liberissimo di fare quello che gli pare, (ovviamente nei limiti della decenza, onde evitare ossicina rotte) così come devo farlo io... se voglio uscire e vedermi un film al cinema che lui non vedrà MAI lo faccio, se vuole scalarsi il cratere centrale dell'Etna che lo faccia pure... (povero folle) io sinceramente passo... fortuna che tutti i suoi amici mi adorano, e che con le loro mogli ci vado d'accordissimo... una in particolare è proprio diventata una mia carissima amica, e siamo 2 alleate terribili!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco mi piacerebbe ad esempio riuscire a trovare un'alleata tra le fidanzate degli amici...Il fatto è che non avendo una comitiva fissa, frequenta tante persone, ma nessuno con continuità, quindi non si riesce proprio a creare un rapporto un pò più stretto!

      Elimina
  15. Oh my, ti stavo rispondendo ma mi accorgo che è un capitolo della mia vita e della mia relazione talmente lungo e complicato da richiedere un post per spiegare la situazione!
    Comunque mi trovo d'accordo con te, su tutta la linea!
    Alex V

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha allora aspetto un eventuale post, che ormai mi hai incuriosita!

      Elimina
  16. Noi abbiamo avuto un percorso strano...al liceo eravamo grandi amici e poi ci siamo messi insieme, quindi stessa comitiva di gente, stesse persone, non c'era molta differenza tra miei e suoi amici...all'università invece, pur abitando e studiando nella stessa città, ci siamo visti poco, presi da tutti i nostri nuovi amici, io i miei e lui i suoi...ci ritagliavamo solo il weekend per noi...i primi anni ho odiato i suoi amici universitari, i suoi coinquilini, quelli che abitavano nel suo studentato...chissà perché, ma non lo seguivo spesso nei suoi giri con loro e preferivo stare con le mie ragazze...poi gli ultimi anni ci siamo avvicinati tanto io e i suoi amici e quando lui, laureatosi, si è trasferito per lavoro, ormai quelli erano i miei amici amatissimi e lo sono ancora...ora, come te, ho un problemino con i colleghi...tutti ragazzi simpatici ma ci si vede poco e puntualmente durante la serata arriva il momento "ingegneri e il loro magico mondo" in cui iniziano a parlare in un linguaggio astruso e criptico...ma io sono una che non si sta zitta e quindi li dirotto immediatamente verso un terreno comprensibile anche per me...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ovviamente lui va d'accordo con tutte le mie amiche, vecchie e nuove...riesce sempre a conquistarle non facendo praticamente niente...

      Elimina
  17. A onor del vero non ho mai avuto troppi problemi con gli amici! Okay che da tifosa sfegatata quale sono parto anche avvantaggiata e mi inserisco bene nelle discussioni! Una volta ad una festa uno mi ha anche chiamata verso lui e i suoi amici che facevano gruppetto in modo che esponessi le mie teorie sul campionato di quell'anno e quando ho finito di parlare è uscito con un: "Visto?!?!:)"

    E viceversa devo dire che anche i miei vari "lui" sono (quasi)sempre stati ben visti dalle amiche! Anzi quasi troppo per i miei gusti!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha! Saresti considerata un mito nella comitiva di A.
      Ancora una "tifosa" non sono riusciti a trovarla!:)
      Con le mie amiche e i ragazzi delle mie amiche lui si trova bene, anche perchè rispetto a me è molto estroverso...infatti molto più spesso usciamo con il mio gruppetto, glielo devo riconoscere!

      Elimina
  18. I suoi amici li ho sempre accettati (anche se qualcuno non mi andava granché a genio), un paio li adoro proprio! ^.^ Ultimamente si è formata una sorta di comitiva mista tra i miei amici ed i suoi, il fine settimana usciamo spesso insieme. Al di là di questo io esco spesso da sola con le mie amiche e lui esce per conto suo. Assolutamente sì. Chi resisterebbe ad uscire sempre e solo con lui?! ^.^
    Devo dire però che generalmente tendo ad uscire per conto mio durante la settimana e il we lo passo con lui o con gli amici fissi, questo perché durante la settimana lo vedo raramente quindi sfrutto quei giorni per uscire per conto mio.
    ^.^ Adoro i tuoi post.

    RispondiElimina
  19. Hattrick?? sei capitata in una banda di nerd ;P
    io le cene con i suoi colleghi le evito , di solito , dato che tendono sempre a parlare di lavoro ed è normale, nonostante a loro faccia piacere avere "esterni" così si è piu' portati a parlare di altro.
    Pero' è fondamentale per una coppia non chiudersi, quindi benvengano le stranezze della gente... quando si ha voglia di vedere altri ;)
    ps io sto sempre un po' teso, nel senso che cerco di farle fare bella fugura non dire troppe stupidaggini ecc ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho dimenticato di citare che c'è proprio un altro gruppo che frequenta che riunisce esclusivamente tutti i giocatori di hattrick di Cittàlavoro...con quelli però difficilmente ho a che fare perchè più che altro organizzano tornei di calcetto... Cmq sì, sono proprio dei soggettoni!!! Per la serie "non ci facciamo mancare mai niente" :)
      Ho notato comunque che voi ragazzi nella maggior parte dei casi vi "ambientate" meglio in un gruppo... noi siamo un pò più "lamentose", dobbiamo ammetterlo!

      Elimina
  20. UUUH! Posso esimermi da rispondere?!! ;-)
    Comunque, assolutamente pro-serate separate ogni tanto!!!

    RispondiElimina
  21. in linea generale mi trovo bene ,devo dire che lui è selettivo quanto me con gli amici quindi nn mi ritrovo con persone troppo diverse da noi .
    x la storia delle uscite separate anche a me succede come a te.oltretutto conviviamo e al momento siamo entrambi senza lavoro ,passiamo ogni secondo delle nostre vite insieme in un appartamento di 75mq e molti si stupiscono come se mi vedessero abbracciata a un altro se dico che un sabato dopo 4 anni son andate a bere qualcosa con la mia migliore amica dai tempi dell asilo !!!

    RispondiElimina
  22. Dopo una terribile serata insieme ho detto semplicemente che non li soffrivo e preferivo non frequentarli. Nessun problema.

    Baci

    RispondiElimina
  23. Grazie mille per il commento cara ^^
    Baci baci C.♥
    http://fashionismyonlygod.blogspot.it/

    RispondiElimina
  24. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  25. ...non amo molto il suo mondo...quello del calcio...quindi i suoi amici di quel "campo" non li ho mai considerati...a lui sarebbe piaciuto ma non mi appartiene proprio quell'ambiente!!!...anzi...avessero avuto più rispetto certe volte mi avrebbero risparmiato tante litigate in passato...quando stavamo insieme solo il weekend e puntualmente erano due giorni pieni di calcio...si cominciava con le telefonate la domenica mattina all'alba e si continuava così tutto il giorno...poi tante cose da fare...da organizzare...feste e tanto altro come la squadra femminile e le sue amiche (e tutto questo non per lavoro...per passione eh)!!!...con gli amici in comune sto...stiamo benissimo e devo ammetterlo lui non fa problemi nemmeno a stare con le mie amicizie...a parte qualcuna che non sopporta!!!...però è più tollerante di me...rompe solo se io rompo per prima!!!...un bacioneee!!!

    RispondiElimina
  26. ah ah ah!!!! No mi piace troppo leggere il tuo blog cara, ogni volta che passo mi strappi un sorriso, anche quando sono di cattivo umore!! =)
    Si anche per me l'inizio è stato traumatico... anche noi prima coppia "seria" del suo gruppetto... finchè anche qualcun'altro non si è fidanzato è stata un pò tosta... ma dopo un paio di mesi dall'inizio della nostra storia io ho pensato bene di partire per la Grecia per 6 mesi... Ti chiedono dove hai lasciato l'uomo il sabato sera???? E puoi vagamente immaginare cosa hanno detto a me quando ho annunciato che partivo 6 mesi????? mi hanno dato della pazza, menefreghista, NONINNAMORATA!!!! l'unico che mi ha appoggiato sino alla fine, anche quando ero divorata dai dubbi e dalle paure è stato LUI... mi ha detto che per nulla al mondo voleva un domani essere lui la causa della mia rinuncia a questa esperienza.... beh sono passati 13 anni e siamo ancora assieme! ;))
    Eh si totalmente a favore di serate spaiati, ognitanto servono anche quelle!!! =)))
    buona giornata cara
    Sadi

    RispondiElimina
  27. hahahahhahahaha mi è piaciuta la risposta ma che vi faccio schifo se sto da sola? hahahhahahaha cmq io concordo con te sulle serate in cui ognuno deve stare per i fatti suoi anche perché come te anch'io mi sono ritrovata in una compagnia di calciodipendenti!

    RispondiElimina
  28. Guarda nonostante non abbia mai avuto problemi a socializzare con gli amici del mio ragazzo(sarà perche ho un fratello praticamente della mia stessa età ed ho sempre fatto amicizia anche con i suoi di amici, quindi forse ci sono abituata) sono assolutamente d'accordo sulle serate separate, d'altra parte pure i ragazzi si annoierebbero a stare con noi quando stiamo insieme alle nostre amiche, non ti pare? ;)
    Un bacio!
    S

    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
  29. il mio ragazzo ha un grande amico, e io sono felice per lui...già vedo poco lui, figuriamoci l'amico, comunque va spesso a trovarlo, abbiamo passato le vacanze di capodanno assieme anche alla fidanzata dell'amico... lui conosce le mie amiche e dice che sono persone simpatiche, ma un po' fissate con la musica, come me del resto xD

    RispondiElimina
  30. Ahahah, come ti capisco!
    Io sto con il mio ragazzo da... tutta la vita ormai e con i suoi amici ho ancora un rapporto strano.
    Alcuni li adoro, e sono diventati anche miei amici, altri... continuo a non sapere mai cosa dirgli!

    RispondiElimina
  31. mi ritengo fortunata: i miei amici ed i suoi erano gli stessi e una sera ci siamo conosciuto ad una festa di alcuni di questi, in comune...
    quindi il problema amici non c'è mai stato...
    ma una fase dell'amico cozza (suo!) lo abbiamo avuto anche noi :)
    ciao, buona domenica, Gaia

    RispondiElimina
  32. Be noi stiamo insiem da tre mesi e solo sabato siamo andati a cena con i suoi amiici uno per altro si era portato pure lui la ragazza ma questa si e:portata un amica.a me non mi hanno considerato e parlavo solo con il mio ragazzo e gli altri suoi amici.il mio ragazzo si e'pentito di avermi portato.pensate un po

    RispondiElimina