domenica 4 novembre 2012

LOVE IS...andare avanti un giorno alla volta


Dovevano essere giorni solo per noi. Per stare insieme. Per prendercela comoda. Senza impegni e per una volta senza nessun programma.
E' stato bello salire su in montagna e godersi l'atmosfera di un boschetto. Perdersi lì tra foglie, ghiande e castagne. Godersi il sole ancora caldo. Saccheggiare un negozietto di prodotti tipici e girare senza meta alla ricerca di un posticino per pranzare.
Ordinare un pò di tutto e lasciare i piatti vuoti.
E' stato divertente sfidare la folla della fiera di CittàLavoro dividendo una porzione di frittelle. 
Un venerdì sera in pigiama, con Pringles e film. Un sabato notte con tacchi alti e rossetto acceso, per brindare con una delle amiche di sempre che festegga la sua laurea.
Sono stati giorni in giro in macchina, a piedi, stretti sullo scooter.
Sono state mattinate pigre a letto.



Sono stati giorni belli. Sarebbero stati perfetti se poi non ci fossimo detti quelle cose. Se ci fossero state solo le risate e non le lacrime nascoste dietro agli occhiali scuri per non farmi vedere debole.
Per fingere di essere d'accordo con lui, che non vale la pena preoccuparsi ora di un eventuale futuro. Che si può vivere alla giornata.
Nonostante i progetti che ha fatto senza neanche consultarmi, non mi stiano bene.
Nonostante sia consapevole che se le cose stanno davvero così, si prospettano tempi duri.
Nonostante mi senta ferita dal fatto che  abbia parlato di miei sogni, di suoi progetti e non abbia pensato ai nostri sogni e progetti
Nonostante abbia realizzato che le nostre aspettative sono improvvisamente diverse, che lui vuole una vita che forse io non voglio.
Nonostante mi sia sentita dire che sono io a dover scegliere se mi sta bene, quando lui ha già scelto per tutti e due.
Il futuro è tutto un grande punto interrogativo.
Non ho idea di cosa sarà di me. Chi sarò fra cinque anni. Forse non so neanche come vorrei essere.
Di una cosa però fino a poche ore fa ero abbastanza certa: che A. ci sarebbe stato. 
E ora non ne sono più così sicura.
E non so se mi sta bene vivere un giorno alla volta senza fare progetti.
 





 

50 commenti:

  1. E non so se mi sta bene vivere un giorno alla volta senza fare progetti'' ? mi era parso di capire che i progetti li facesse lui e che tu volessi vivere alla giornata. Quindi non ne sei così sicura? Sicura sicura di non poter scendere a compromessi, per non perdere ''l'ambizioso'' A.?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto è che lui fa progetti che a me non stanno bene e pretende che viva le cose alla giornata,che non prenda decisioni definitive ora...io ci provo, ma non so fino a che punto ci riesco. Vorrei tanto riuscire a scendere a compromessi, ma allo stesso tempo ho il terrore di ritrovarmi intrappolata in una vita che non voglio...

      Elimina
  2. Momosa Love, è brutto leggerti così.
    Penso che l'amore sia fatto di qualche piccolo compromesso, oltre che di meravigliosi baci, abbracci e coccole a letto nelle domeniche di pioggia. Le parole a volte fanno male e possono bloccare, ma ce ne vogliono altre per difendersi e soprattutto difendere i propri sogni, che sono la cosa più importante.
    Ma soprattutto spero che il tuo A. sia in grado di ascoltarti, perchè è quello anche l'importante. :) ti abbraccio forte momosa Love e credi sempre in quello che senti... usando la momosa testa ^^

    RispondiElimina
  3. Mi spiace leggere queste parole... Dovete trovare un punto di incontro, ma sopratutto dovete avere un progetto comune e camminare verso la stessa meta.
    Un abbraccio cara.
    Miky

    RispondiElimina
  4. Nooo...il post è iniziato una meraviglia e poi....
    A volte credo sia meglio parlare chiaro...E' meglio sapere le cose prima che sia troppo tardi.. Tu prova a chiedergli "Ma tu se io dicessi che la vita alla giornata non mi sta bene..cosa faresti?" Vedi cosa ti risponde...Non sta bene così!
    Cosa vuol dire poi "alla giornata"?? vuol dire che oggi stiamo benissimo e domani ci lasciamo perchè domani è un altro giorno? Non so...lui non ha voglia di stabilità?
    figli?
    Il matrimonio poi non è una estrema necessità.
    Noi ci siamo sposati che avevamo entrambi i bimbi in chiesa con noi...Ci abbiamo pensato bene prima. Poi che si litighi sempre è un altro fatto...però abbiamo deciso di litigare percorrendo la stessa strada!
    Io ti direi di parlarne ancora con lui, e se ti dovesse confermare ciò che ha già detto....allora sta a te decidere se chinare la testa ed accontentarti o andare avanti per la tua strada.
    Posso dilungarmi ancora un po?
    Mio fratello era fidanzato (quasi 6 anni)e convivente con la sua donna fino a pochi mesi fa. Lei ha sempre detto che si voleva sposare ed avere figli. Mio fratello ha sempre detto no ad entrambe le cose. Lei ha resistito finchè ha potuto ma la sua voglia di stabilità e famiglia hanno prevalso e si sono lasciati...Ti dico la verità...io sono contenta per lei. Non può perdere l'occasione di avere un figlio solo perchè mio fratello non ne vuole. Ha fatto bene a scegliere la sua strada!con tutto il dispiacere di aver perso una cognata fantastica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che la situazione in sintesi è che ha intenzione di sfruttare la possiblità di trascorrere parte degli anni di specializzazione all'estero (Canada-Usa- Australia sono le possibilità).
      Dopo tornerebbe a far l'ultimo anno in Sicilia e poi si sposterebbe comunque al Nord Italia nel migliore dei casi o in qualche altro paese europeo a lavorare...perchè qui non ci sono le strutture per mettere in pratica quello che ha imparato all'estero.
      Quindi tutti i progetti (fatti fino a un mese fa) di andare a vivere insieme/sposarsi fra 1 anno o due al massimo vengono mandati a quel paese.
      Perchè non ho affatto intenzione di fare il suo bagaglio a mano e seguirlo sei mesi qui, sei mesi lì.
      E lo so che siamo giovani, ma cavolo stiamo insieme da 10 anni quasi, io questa storia vorrei cominciare a vivermela come si deve... Il mio cercare lavoro fino ad ora era rivolto alla zona della suaCittà lavoro e dintorni unicamente perchè lui vive qui...Mi risponde pure "ma tu devi andare dove trovi, non dove ci sono io...poi si vede!"
      Ma poi si vede cosa???vabbè ho scritto un altro post più che una risposta al commento, ma sono troppo delusa!

      Elimina
  5. C. mi spiace che tu stia così, spero che le cose si mettano a posto presto e che tu e A. riusciate a trovare una soluzione per il vostro futuro. Un bacione! :)

    RispondiElimina
  6. I compromessi nei rapporti di coppia (talvolta anche in altre tipologie di rapporti) son normali purtroppo. Ma il bello è proprio il venirsi incontro cercando di far "meno danno possibile al partner". Non conosco A. e quindi son l'ultima persona che può dire la sua in merito a questa situazione,ma per quanto sia importante pensare ai propri progetti futuri è bene ricordarsi SEMPRE che questi comportano anche dei cambiamenti nella vita della persona che si ha al proprio fianco. Quindi sarebbe opportuno parlarne tenendo conto anche delle idee della persona che si ama e cercando di far combaciare il tutto.
    Mi auguro che sia solo un problema momentaneo e che la vita da "carpe diem" sia solo dedicata ai momenti del dolce far niente a casa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. errata corrige: "il bello è proprio NEL venirsi incntro"

      Elimina
    2. Appunto...io non voglio essere quella che gli tarpa le ali, però il non essere proprio tenuta in considerazione in scelte così importanti mi fa alterare all'ennesima potenza!

      Elimina
    3. L'unica cosa è provare a farglielo capire con le buone ( o con le cattive :P scherzo) :)

      Elimina
  7. lo stesso vale per me... ho sempre pensato che P. sarebbe stato al mio fianco fino alla fine dei giorni... invece più andiamo avanti più mi rendo conto... che forse abbiamo aspettative troppo diverse

    RispondiElimina
  8. Io sostengo sempre che la cosa che ci rende vivi sono i nostri sogni e non bisogna quindi mai smettere di sognare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io non voglio che lui rinunci ai suoi sogni, mi lascia delusa il suo modo d porre la questione: "Io ho intenzione di far questo, questo questo". Ti sta bene ok. Non ti sta bene, ok lo stesso!!!

      Elimina
  9. Io ho passato 4 anni convinta che gli avrebbe cambiato idea...finchè non mi ha detto chiaramente che quello che volevo io non era quello che voleva lui...ho dovuto "scegliere" perchè cuio' che voglio è troppo importante per me e non voglio rinunciarci,perchè ci si viene incontro...e mi maledico ogni giorno per aver creduto che le cose sarebbero cambviate e ho "buttato via" 6 anni in tutto,belli ma inutili visti i risultati!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti mi sei venuta in mente subito quando ho scritto questo post...Ora diciamo che il "contenuto" è diverso perchè non sono eventuali figli il nostro problema, ma la questione è molto simile.
      Lui vuole un tipo d vita, io un altro.
      Se nessuno dei due cambia idea è inevitable chiudere.
      Quanto è vero che in una relazione non basta l'amore!

      Elimina
  10. Fino a qualche tempo fa avevo delle aspettative per il mio futuro che in poco tempo sono venute meno: il suo trasferimento per lavoro in una grande città come Roma mi ha completamente cambiato le prospettive. All'inizio mi prendeva male solo il pensiero e faticavo a vedermi in futuro in quella realtà, distante da casa e da quello che fin da piccola ho sempre immaginato che fosse il mio domani. Ma, dopo mille dubbi e pensieri, ho deciso che ci proverò, senza la presunzione di dire a priori che per forza andrà bene o male. Perchè solo provandoci potrò un domani non avere rimorsi. E tutto questo lo farò perchè anche io vedo lui nel mio futuro. In bocca al lupo.

    RispondiElimina
  11. tesoro.. ho appena passato un momento simile.. il tempo guarisce.. le parole che ci stanno in mezzo anche.. vedrai che riuscirete a parlarne come si deve.. io ti auguro tutta la felicità.. sei una bellissima persona cara.. e meriti il meglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo...al momento non riesco neanche a riaprire la discussione...ho paura di sentire cose che non vorrei sentire!

      Elimina
  12. L'unica cosa che mi sento di dirti è non rinunciare ai tuoi progetti per il futuro.
    Cerca di essere forte, non farti scalfire da questi accadimenti. Lo so non è carino come pensiero ma io ho imparato che i propri progetti sono troppo importanti.
    Quando facevo l'università ho avuto parecchi ripensamenti perchè il mio ex già lavorava e non sopportava questa doppia vita che ci divideva, potevamo vederci soltanto nel w-e. Ho finito gli studi, che mi hanno permesso di intraprendere un determinato percorso professionale. Ho imparato a vedere chiaro nella mia vita, a capire che cosa volevo veramente... E poi ho capito che alla fine non eravamo fatti l'uno per l'altra, che l'uomo al mio fianco doveva avere altre caratteristiche.
    Mi spiace dirlo ma a conti fatti ero e sono felice di non aver mai ceduto ai suoi disaccordi durante il mio percorso universitario. Avessi dato retta a lui ora sarei una persona diversa, sicuramente peggiore.
    Crescendo, riflettendo e lavorando su me stessa, mi sono accorta che avrei potuto fare di più se fossi stata un po' più libera mentalmente. Perchè soprattutto in questi periodi di incertezze sociali e crisi occupazionale è necessario affrontare qualsiasi tipo di cambiamento e per questo è importante avere una paersona accanto che sopporti e ci supporti nel nostro percorso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io non voglio bloccarlo qui...è solo che a questo punto avrei preferito si trasferisse definitivamente da qualche parte, almeno avrei potuto decidere di seguirlo e avremmo avuto un punto da cui partire insieme.
      Ma così...ho paura e sono abbastanza sicura che ognuno farà la sua strada e sarà difficile incontrarsi di nuovo!

      Elimina
  13. QUanto mi spiace leggerti così... :(
    Sono sicura che tutto si risolverà e che i tuoi sogni ed i suoi progetti si trasformeranno improvvisamente in un vostro splendido e radioso futuro insieme. ^.^
    Un bacio mia cara.
    Lenù

    RispondiElimina
  14. Credo che il più grande sogno comune...sia che ognuno conservi i propri sogni!
    Fagocitare l'altro con i propri sogni non è giusto,ognuno deve tenersi i suoi e realizzarli.
    Tu hai dei sogni ed è giusto che anche lui li abbia.L'amore è un patto esplicito per la conservazione del proprio io,annullarsi non farebbe bene né a te né al vostro rapporto.
    A volte gli uomini sono duri di comprendonio e hanno bisogno di sentirsi dire le cose direttamente quindi digli chiaramente cosa vuoi per te,per il tuo futuro e confrontati con lui apertamente.
    Non scegliere mai il silenzio,le parole non dette,perché per gli uomini il silenzio è sempre assenso e mai dissenso ;-)
    Forza!Sei una persona che sa comunicare ciò che ha dentro,non farti bloccare dalla paura di un rifiuto o di uno scontro.La forza di un'idea e di un progetto si vede anche dal coraggio di esporla.kiss :-*

    RispondiElimina
  15. Dici bene, relativamente, perchè poi a gennaio e febbraio ce ne sono altri due! Ma sono contenta anhce io di questo pre-appello :) La tua mail è indimenticabile, errori a parte :D

    Che tu ci creda o no i miei occhi si sono riempiti di lacrime alla fine del post. Tante cose belle e poi questo botto finale. Non è giusto e non so perchè A. abbia fatto questo gesto di "Egoismo". Ti capisco perchè sono come te anche io, faccio progetti a lungo termine quasi ogni giorno perchè mi da speranza e forza e non so se riuscirei a vivere senza speranza e forza.
    Spero che riusciate a confrontarvi nuovamente su questo argomento, è vero che in una coppia sono compresi due individui ma se si sceglie di stare insieme è giusto coinvolgersi.

    Un abbraccio grandissimo e tanta forza

    RispondiElimina
  16. Cara... il tuo post mi ha fatto salire le lacrime agli occhi... posso solo dirti che ti auguro ogni bene, e di essere felice... e che riusciate a parlarne e confrontarvi....
    ti abbraccio!!!
    Sadi

    RispondiElimina
  17. Per alcuni mesi a ridosso della laurea mi sono interrogata spesso su quali fossero i nostri progetti...è una cosa che faccio tutt'ora...ma mentre prima versavo lacrime quando vedevo che per il momento i miei e i suoi progetti non collimavano, ora su quel versante non mi dispero. E non certo perché abbiamo trovato un accordo. Anche lui mi dice di vivere giorno per giorno e all'inizio pensavo fosse un egoista. Poi ho capito che sotto sotto io ho dei progetti, che forse non si realizzeranno mai, ma ce li ho e vorrei lottare per loro. E che voler far combaciare tutto subito non è una buona idea. Non sono ancora chiara sul futuro che mi aspetta, non ne so nulla e di questi tempi non è cosa facile schiarirsi le idee, mentre lui a volte appare così certo di ciò che vuole e che vorrà...prima mi arrabbiavo e pensavo che forse c'erano dei problemi di fondo, forse era lui a non capirmi...poi ho imparato che la gioia di stare insieme deriva anche dal godersi i giorni che ci si regala l'uno all'altro...pensare al futuro senza avvelenare il presente...in questo mondo non si può sapere cosa succederà e condividere le giornate volta per volta, senza stare lì a rimuginare, mi è sembrata la sola cosa possibile in quel momento ma adesso ne traggo i benefici e mi accorgo che è giusto così...siamo giovani, la vita è ancora un'incognita...non lasciarti scoraggiare se adesso le cose sembrano incompatibili, se le vostre prospettive appaiono un po' diverse...il tempo farà il suo mestiere...tu devi anche pensare a te stessa, è una cosa che non devi dimenticare mai...non si può pensare di avere tutto organizzato, né che un amore significhi un cervello...vedrai che le cose quando sarà il momento si sistemeranno...l'importante è che ne parliate, perché confrontarsi è sempre importante...
    stai tranquilla e vivi il presente, con un occhio al futuro, si, ma senza allarmarsi...
    in gamba mi raccomando!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che col tempo le cose mi sembreranno meno tragiche...sono troppo abituata a programmare tutto e lo so che è una brutta bitudine, ma è il mio carattere...non sono un tipo da "salto nel buio" e non so se riuscirò a diventarlo!

      Elimina
  18. anch'io sono più propensa a pensare a progetti piu' che al vivere alla giornata, i discorsi del tuo A mi avrebbero destabilizzato anche a me.... la cosa che ti posso consigliare e di riparlarne con lui vedere se ci può essere un punto d'incontro tra i tuoi progetti e i suoi....
    anche perchè se ci sono prospettive di vita differenti non so, se vale la pena continuare a stare con chi pensa solo a se stesso senza venire incontro all'altra parte....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è quello che mi chiedo anche io...vale la pena di percorrere strade parallele che non si sa quando potranno reincontrarsi?
      Va bene che l'amore supera tutto, ma stavolta la vedo davvero dura!

      Elimina
  19. A volte capitano quelle giornate in cui si fanno dei pensieri un po da egoisti, io ti consiglio di calmarti e di riparlarne tra qualche giorno a mente serena e stai tranquilla :-*

    RispondiElimina
  20. Oddio il post era partito così bene e poi ha preso una piega inaspettata! Non so se hai letto tt i miei post, ma vivo la tua stessa situazione, ovvero io vorrei crearmi un futuro con lui, ormai a gennaio faranno 10 anni che siamo fidanzati e spero nel nostro matrimonio... Lui non ne vuole sapere o almeno dice sempre che non si sente pronto, ha paura vista la crisi perchè è anche pochissimo che ha una sua attivitá, ecc.....io?? Sono troppo innamorata e visto che alla fine mi manca ancora un altro anno di scuola ho deciso di dargli un'altra possibilitá e continuare a stare insieme perchè è lui che voglio di questo ne sono convinta e a questo punto mi starebbe benissimo anche una convivenza, l'importante è stare sotto lo stesso tetto. E non ti nascondo che se lui decidesse un giorno di trasferirsi io sarei contentissima e lo seguirei ovunque 😊 però noi di questo argomento ne parliamo e riparliamo, conosciamo i nostri bisogni, paure, desideri....parlagli chiaro anche tu! Scusa il papiro 😛bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I commenti papiro sono i miei preferiti e sono sempre ben accetti :)
      Il fatto è che ne possiamo parlare anche all'infinito, in questo lui resta delle sue posizioni e io delle mie!Per questo dico che saranno tempi duri...

      Elimina
  21. ciao,è le prima volta che scrivo qui,piacere.sono anch'io fidanzata con uno specializzando siciliano (e sono sicula anch'io) e da quello che mi dice lui accedere a questi programmi di specializzazione all'estero è praticamente impossibile,perchè molto spesso i primari dei reparti possono porre il veto e tenerseli qui adducendo come scusa quella della necessità di personale.per cui secondo me nei prossimi anni non è detto che se ne vada,poi chissà....spero di averti confortato un minimo,anche se ovviamente tu lo ami e vuoi che lui riesca a realizzare i suoi sogni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao...sei una "collega di sventura" allora! :)
      Io so che è per i trasferimenti che i primari possono imporre il veto ( e di solito lo impongono sempre!), ma che ogni specializzando ha diritto a 18 mesi da spendere altrove.
      Cmq sì, riuscire ad ottenerli all'estero è difficile...Ma comunque il problema di fondo è che lui vuole essere libero di muoversi e potersene andare durante o post specializzazione. Io entro l'anno mi laureo e devo prendere una decisione su dove cercare lavoro a questo punto indipendentemente da lui, che non può garantirmi dove sarà fra qualche anno!

      Elimina
  22. ti capisco davvero tanto,anche il mio fidanzato parla sempre di andare via dalla sicilia,e io da un lato ne sarei contentissima,ma dall'altro qui ho un lavoro molto stabile che di questi tempi è un miracolo....che situazioni!!cercate,quando sarà opportuno,di trovare dei compromessi,di venirvi incontro.lo spero per te,e anche un pochetto per me :)

    RispondiElimina
  23. come ti capisco...il mio ragazzo ha perso il lavoro e con la crisi sarà difficile trovare altro. I nostri progetti, il futuro che volevamo non ci sono più...è andato tutto in frantumi e noi siamo stanchi di raccogliere pezzi per ricostruire qualcosa che ci viene ripetutamente distrutto prima di finire. Allora mi sono chiesta se vale la pena star male, se tutto ciò distruggerà il nostro rapporto e se ci perderemo...non sò nemmeno cosa pensare, cosi ho deciso che sarà il destino a decidere, lascerò che le cose accadano e poi mi regolerò di conseguenza...uno vorrebbe solo essere felice, ma alla fine non ha nemmeno il diritto di essere sereno...Io odio vivere alla giornata, ma in questo momento è l'unica alternativa che ho. Spero che tu possa risolvere il tuo di problema nel modo migliore per te ;)

    RispondiElimina
  24. Segui sempre il tuo istinto, se cio' che ti propone lui non lo condividi, allora vuol dire che non potrete mai condividere un futuro e una vita insieme....forse sono drastica ma è la verita'.

    RispondiElimina
  25. Purtroppo non riesco a darti con consiglio,per me è stato tutto così semplice stessi progetti stessi sogni stessa direzione...
    Prova a parlarne con lui, trovate un compromesso. In bocca al lupo

    RispondiElimina
  26. Mi è spiaciuto molto leggere quello che hai scritto, e dai commenti che ti hanno lasciato non posso che essere d'accordo dicendoti anch'io di parlarne con lui.
    Non sempre le idee di entrambi combaciano, e a volte alcuni cambiamenti o decisioni scombinano i piani che avevamo in mente, lasciandoci a bocca aperta e spaesati.
    Ma forse si devono trovare dei compromessi che permettano di stare insieme felicemente o di accettare uno i progetti dell'altro.
    In ogni caso vi auguro di chiarirvi e che torni a splendere il sole su di voi.

    RispondiElimina
  27. Capisco perfettamente la tua situazione. Io ci sono già passata e per ben due volte! Una volta perchè "l'egoista" (se così si può dire) sono stata io, e un'altra perchè si sono invertiti i ruoli. Probabilmente ci passerò ancora dato che Naso lavora sbattutto in giro per Italia-Europa e io sono destinata a lavorare come freelance a causa della mia qualifica. Insomma non è una situazione piacevole e quando ci siamo imbattuti per la prima volta nella dura realtà (purtroppo comune a molti di questi tempi), sono stati momenti davvero difficili. In qualche modo l'abbiamo superata. Certo all'inizio è davvero dura e se ci ripenso.... PAURA!!!! Ma sarà che sono una inguaribile ottimista, circondata da persone che mi aiutano ad esserlo e da esempi positivi, dopo la prima settimana passata a piangere e a pensare di interrompere qualcosa di unico, ho capito che una soluzione c'è sempre alla fine del tunnel, basta trovare i giusti compromessi per entrambi ;) Spero che il vostro rapporto possa attraversare questo periodo indenne e più forte di prima (solitamente è così) ;)

    RispondiElimina
  28. mmmmm...un post iniziato bene ma finito un pò male.....
    non mi è mai capitata una situazione simile...
    purtroppo il periodo è quello che è e prima di rifiutare ottime opportunità bisogna pensarci strabene e forse, non è più possibile rifiutare, per il bene di tutti.
    Mi spiace...seguirò gli sviluppi :(

    RispondiElimina
  29. Io sono stata la fidanzata perfetta quando il mio ex studiava,non rompevo le balle,era liberissimo di organizzarsi come meglio credeva,io ero lì la sua spalla,la sua ancora,la sua valvola di sfogo,e il suo supporto per qualsiasi cosa!Poi è arrivata la specializzazione e io sempre lì,a rispettare i suoi tempi,per fargli realizzare i suoi sogni convinta che poi una volta a posto lui si sarebbe potuto dedicare ai miei di sogni,o a quelli che credevo nostri...casa,convivenza etc...E invece niente,quando si è sistemato mi ha detto che doveva pensare alla sua carriera,non poteva aver fatto tutti i sacrifici che aveva fatto(solo lui!?!?!?) per mettere su casa,doveva farsi conoscere e se questo voleva dire trasferirsi o rinunciare a me...poco male!!
    MAI MAI MAI METTERE I PROPRIO SOGNI,E LA PROPRIA "FELICITA'" NELLE MANI DI UN ALTRA PERSONA!!

    RispondiElimina
  30. Siamo simili in questo...lui mi suggerisce spesso di vivere le cose alla giornata ma io non ci riesco...faccio progetti a lungo termine e poi mi pento e cambio di nuovo idea...lui cerca di starmi dietro ma non è facile. Per questo ti dico che non dovresti cercare di cambiare idea per qualcuno...non dovresti cercare di cambiare il tuo modo di essere o pensare...tu devi vivere la tua vita, cosi come senti il bisogno di viverla..e lui la sua...i compromessi si creano da SOLI...credimi!
    Troverete una via di mezzo, ma intanto ognuno deve pensare anche a se...l'amore, se c'è, farà venire a galla una soluzione. Meglio non pensarci troppo. Meglio vivere alla giornata in questo senso...non in altri sensi :)
    In bocca al lupo!

    New post!Nuovo post!
    http://justaflea.blogspot.it/

    RispondiElimina
  31. a volte il rapporto a due non è facile e progettare un futuro ancora meno, rimango però convinta che se tu e A vi amate come credo troverete il modo di stare insieme e concliare le vostre speranze per il futuro.L'importante però è che non vi tarpiate le ali a vicenda e che rimaniate insieme nelle decisioni.Secondo me dovresti aprirti ad A e non nascondere le tue lacrime dietro degli occhiali da sole è importante che lui capisca quanto stai male e quanto sia importante per te averlo nel tuo futuro.A dovrebbe capire che per noi donne il vivere alla giornata in realtà non esiste e che abbiamo bisogno di sogni e speranze per essere serene.Io ti auguro tutto il bene del mondo <3

    RispondiElimina
  32. ti capisco, ci sono passata con il mio ex, mi ero illusa che saremmo stati per sempre insieme ma poi la vita ci ha portato in due direzioni diverse.
    ora che sto con Rospo i sentimenti sono diversi e piu maturi ma mi rendo conto che non essendo entrambi laureati le cose potrebbero cambiare da un momento all'altro.
    E' bello e giusto fare progetti con la persona che si ama ma a questa età dove tutto si sta costruendo e percio tutto puo cambiare da un mese all'altro bisogna avere in un angolo del cervello la consapevolezza che tutto è possibile.
    Ora non so bene cosa sia successo tra voi due perciò non mi esprimo oltre, ti mando pero un abbraccio stritolante virtuale e se vuoi parlarne e sfogarti in privato io ci sono :)

    RispondiElimina
  33. Capisco il tuo scoramento e come reazione "d'impulso" la giustifico in pieno, ma se posso darti un suggerimento prova veramente a viverla un giorno alla volta e vedere quali opportunità di aprono, non solo per lui, ma per te e per voi. Il tuo fidanzato è sicuramente stato indelicato, però credo che le opportunità che si aprono per lui potrebbero essere tali anche per te.
    Io e il Dottorino, dopo esserci ripromessi di non farlo perché non sapevamo cosa ci avrebbe riservato il domani, siamo andati a convivere prima dell'ingresso in specialità più che altro per ragioni pratiche, con la spada di Damocle però che lui avrebbe scelto la sera prima -in base ai rumors della commissione- se presentarsi nella nostra città o in un'altra regione. Non è stato facile ma poi le cose sono andate bene e lui è entrato qui. Pur con tutta la voglia di casa, di progetti a lungo termine e di stabilità perché ho 30 anni e l'orologio corre, io spero che lui abbia la possibilità di andare a fare una fetta della specialità all'estero (nel nostro ateneo non è tanto una questione di volontà degli specializzandi quanto di simpatia dei baroni), possibilmente in paesi "fighi"...dove mal che vada avrò l'occasione di fare una vacanza senza essere turista ma dove magari potrò seguirlo e fare un'esperienza di lavoro anch'io.
    Studi comunicazione se non sbaglio e anche tu come me scrivi... io ti auguro davvero di trovare un lavoro stabile una volta terminati gli studi, io però sono sette anni che salto da un contratto all'altro e posso dirti che -un'esperienza all'estero- arricchisce di molto il cv e l'esperienza fatta è spesso un plus aiuta in Italia per essere scelti nelle selezioni! In bocca al lupo :)

    RispondiElimina
  34. "Vivere alla giornata" tipico! Poi voglio vedere dove vanno senza di noi... Coraggio, sono sicura che le cose si sistemeranno in ogni caso, da quanto ho capito siete ancora giovani e col vostro futuro ancora da decidere...il grave è quando senti fare certi discorsi ad uno di 35 suonati...e ce ne sono tanti purtroppo! Un bacino! ;-)

    RispondiElimina
  35. Hi! I'm looking for mutual followers.
    shoppingepisodes.blogspot.com

    RispondiElimina
  36. cara è da tanto che non ci scrivi più nulla :( va tutto bene??

    RispondiElimina