martedì 30 aprile 2013

LOVE IS... viaggio in Belgio (2)

GAND

Dopo aver trascorso due giorni e mezzo a Bruges, lasciamo il nostro bellissimo B&b e ci incamminiamo verso la stazione. Sono una ventina di minuti a piedi, quindi decidiamo di non prendere l'autobus e di dire addio a Bruges con l'ultima lunga passeggiata.

Acquistiamo i biglietti per Gand, che si trova a metà strada tra Bruges e Bruxelles, (attenti a prendere l'intercity e non il treno regionale che impiega il doppio del tempo!) e in 25 minuti circa arriviamo in quest'altra splendida cittadina. 




 Lasciamo i bagagli al deposito della stazione e andiamo a prendere il tram che in cinque minuti ci lascia in centro.
Anche qui una bella piazza dominata da un Belfort (che però mi pare abbia l'ascensore!)


Si vede subito che si tratta di una città universitaria, perchè non è avvolta da quello strano silenzio di Bruges, e quando ci affacciamo dal famoso St Michael's Bridge notiamo tantissimi studenti "accampati" lungo il canale che pranzano, ascoltano musica, leggono e prendono il sole.
Ecco io ora non voglio fare la "rompi-scatole italiana" della situazione. Ma portarsi un telo dove stendersi no? Così buttati per strada a piedi nudi sullo sporco? Io tornata a casa brucerei i miei vestiti e non mi sento proprio una maniaca dell' igiene! In un certo senso li invidio i "liberi popoli del nord"!






Anche qui c'era la possibilità di fare un giro turistico in barca della durata di un'ora. Mi sarebbe piaciuto, ma cominciava a farsi tardi e ci tenevo a visitare il castello.


Mi sono sentita un pò Fantaghirò a perdermi tra le torri e le prigioni e a salire sino in cima.

È proprio il castello che disegnavo da piccola, quello dove immaginavo rinchiudessero le principesse mettendo un drago di guardia.




Forse questa cittadina avrebbe meritato un pò più del tempo che le abbiamo dedicato, ma eravamo più curiosi di scoprire la capitale. Così dopo un pranzo veloce, siamo tornati in stazione a recuperare i bagagli e siamo partiti alla volta di Bruxelles.

 

TO BE CONTINUED


11 commenti:

  1. Ciao! Mi sono letta ora anche la prima parte del tuo viaggio, dato che me l'ero persa :) i posti che hai visitato devono essere molto belli, ora sono curiosa di vedere Bruxelles!

    PS: neppure io mi butterei per strada così, orrore! :D

    RispondiElimina
  2. Prossimo anno per il compleanno del principe me ne vado in Belgio, dopo queste meraviglie che hai condiviso con noi...
    Ciao carissima

    RispondiElimina
  3. Ma in questi paesi così evoluti da camminare scalzi per strada...il bidet c'è?! xD Sai com'è magari se non hanno il tempo di farsi una doccia li lavano lì i piedi...
    comunque,il castello stile Fantaghirò è stupendo *_* L'hai incontrato a Tarabas? :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nooo...niente bidet!!!Si butteranno direttamente in lavatrice appena a casa!
      Purtroppo nè Tarabas nè Romoaldo al castell, solo scolaresche...ai bambini davano le casacche da cavalieri con gli stemmi, la volevo pure io però, uffa!!! :P

      Elimina
  4. Bellissimo il castello! Io ho fatto un week end a Bruxelles l'anno scorso e a vedere le tue foto mi pento di non aver potuto visitare anche un po' i dintorni. Aspetto con ansio il post su Bruxelles (a me è piaciuta un sacco)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come leggerai è piaciuta anche a me...ma non è stato amore a prima vista! Ma non so quanto sono attendibile, perchè sono una che ha avuto il coraggio di dire la stessa cosa di Parigi!Forse sonoo più tipo da "città-bomboniera" come Bruges o Praga! :)

      Elimina
  5. Ohh che bello *____* sto guardando tutti gli "episodi" del tuo viaggio e sogno ad occhi aperti XD
    Voglio andarci pure io!!!I castelli li adoro anch'io,si respira quell'aria di magico che ti apre la mente verso tanti meravigliosi sogni.Aspetto la prossima puntata^^ un bacio
    P.s.mi unisco al gruppo delle fan di Tarabas...che sogni che mi facevo su di lui ^//^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nessuno può resistere al fascino di Tarabas...molto meglio di Romoaldo che finiva sempre nei guai e 'sta povera Fantaghirò passava tutto il tempo a cercare di salvarlo!

      Elimina
  6. Oh che bello <3 Non sono mai stata in Belgio !

    RispondiElimina
  7. Dalle foto sembra decisamente meglio di Bruxelles, molto pittoresca!

    RispondiElimina