martedì 21 maggio 2013

LOVE IS... mentire a fin di bene in amore?

 

Qualche giorno fa leggevo questo post di Marzia sulle cosiddette "bugie bianche".
Quelle storie che inventiamo soprattutto per i genitori per motivi random: non farli preoccupare, non dargli un dispiacere o semplicemente perchè non capirebbero.
E riflettevo che anche nell'ecosistema coppia si fa uso (e a volte abuso) del metodo "bugia a fin di bene".
Naturalmente non mi riferisco a tradimenti e relazioni clandestine da nascondere, ma a quelle piccole cose non dette, che vengono "omesse" per quieto vivere.
Che se la tua dolce metà ti chiede se la trovi ingrassata, tu non ti sogni neanche di dirle che effettivamente forse ha messo su un paio di kg. Ti premuri di rassicurarla, ipotizzando che potrebbe essere tutta colpa dell'asciugatrice che ha ristretto i jeans o semplicemente di un pò di gonfiore passeggero.
E se tua moglie ti chiede cosa ne pensi della sua nuova amica/collega è normale che tu le risponderai che è "carina, ma niente di che", anche se dovesse essere la copia sputata di Megan Fox o Angelina Jolie.

Il periodo in cui le bugie fioccano secondo me è l'inizio di una relazione.
Quando lui al primo appuntamento ti racconta di quanto ami i suoi 12 cani, tu come fai a confessargli che non sei proprio un'amante degli animali o che sei allergica? 
Tanto chissà quanto tempo passerà prima che scopra la verità. E per quando arriverà il momento sarà così innamorato che non gli importerà.
E quando chiama per invitarti per una tranquilla cenetta sabato sera "perchè non capisce proprio chi per divertirsi ha bisogno di saltellare in discoteche affollate", tu non puoi mica dirgli che volevi invitarlo per l'inaugurazione di quel nuovo localino trendy in centro con aperitivo e djset.
Prima o poi lo convincerai che andare a ballare ogni tanto non è una tragedia.
E se, entusiasta per il corso da sommelier che sta seguendo, ti porta a degustare vini e comincia a blaterare di retrogusto fruttato e sapore frizzantino, tu puoi mica deluderlo? Devi annuire e dire che la punta di frag...ehm...cielieg..no albiccoca.. sì certo albicocca, l'hai subito notata anche tu.
Puoi anche evitare di rivelargli subito che i vini non ti interessano minimamente e sei più tipo da birra.
E se lei ti mostra entusiasta il suo nuovo taglio di capelli, con che cuore le dici che secondo te quella frangia non la valorizza proprio?
Secondo me molte relazioni non riescono a superare i sei mesi non tanto perchè la passione svanisce, ma perchè una volta svanita quella cominciano a venire a galla le bugie. E ci si ritrova davanti a persone che hanno finto di essere quello che in realtà non sono. 

Poi ci sono le bugie delle storie d'amore già rodate.
A volte mentire è un modo per evitare discussioni.
Non conto più le volte che mia sorella mi usa come copertura al centro commerciale: i sacchetti con i suoi acquisti diventano i miei naturalmente.
"Giusto per non sentire le ramanzine di mio marito sui vestiti nuovi!"
"Vabbè ma lavori, hai il tuo stipendio. Devi chiedergli il permesso?"
"No. Però si lamenta lo stesso"
"Ma poi non si accorge dei vestiti nuovi?"

"Ahahahaha..."
"Effettivamente...uomini che si accorgono dei vestiti nuovi? Che mi viene in mente?!"

E se qualcuno ci prova spudoratamente con te? Devi evitare di affrontare l'argomento per non rischiare inutili discussioni e scenata di gelosia annessa? Oppure meglio confessare subito tutto, prima che la cosa venga a galla e lui/lei pensi che volessi nascondergliela?
Io di solito ad A. spiattello qualsiasi cosa.
Non sono proprio in grado di mentirgli.
Mi sento in colpa e non riesco proprio a guardarlo in faccia.
Comincio a pensare "se fossi in lui vorrei saperlo".
Da adolescente ero molto più brava. E pure quando stavo a Roma, perchè a distanza era molto più facile, non dovevo guardarlo negli occhi e poi mi dicevo che era inutile fomentare scenate di gelosia, quando i chilometri che ci separavano rendevano già difficile ogni cosa.


Voi cosa ne pensate? La sincerità premia sempre o ogni tanto è preferibile mentire o non dire? Che tipo di bugie raccontate al vostro partner?









17 commenti:

  1. Io credo che la sincerità paghi. premetto che comunque deve esistere fiducia in un rapporto, secondo me senza è davvero difficile andare avanti!!

    RispondiElimina
  2. Concordo con dm sul concetto che la sincerità paghi,ma devo ammettere che talvolta una piccola bugia può aiutare a rafforzare il rapporto e non a minarlo. Il problema sta nel sapere quando dirla,come dirla e per cosa (e gli esempi di Love calzano a pennello)! E anche in questo caso,la dose da somministrare deve essere centellinata altrimenti il partner (sia maschio che femmina) a lungo andare penserà di stare con una persona totalmente diversa!

    Comunque,prima o poi scriverò un commento più decente riguardo questo scottante argomento....ma per il momento non ci riesco son sveglia dalle 5 :D E non è una bugia! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha! mi ritengo fortunata anche solo per il fatto che hai letto il post, se sei sveglia dalle 5 di mattina!! :)

      Elimina
  3. Io sono per la sincerità come valore sacro sulle questioni di coppia.
    Per il resto sono un disastro: ti racconto pure a che ora vado in bagno! so che non si fa così; credo che per alimentare il mistero e per quieto vivere qualcosa si debba omettere; io non tengo giù niente
    -_- Mio marito non mi dice un sacco di cose; so che spesso lo fa per dimenticanza ma a me non piace. Comunque abitando insieme impari a tenerti qualcosa anche per te

    RispondiElimina
  4. Io sono per la sincerità in linea di massima...Ma magari qualche bugia..tipo si si l'ho messo il sale strano che sia sciocco,oppure si si ho fatto come avevi detto tu e invece no...ma per cose di poco conto...Non gli avevo detto del blog quando l'ha scoperto,perchè per mentire bisogna essere bravi e ricordarsele,e io sono una schiappa,mi ha fatto una scena madre che non ti dico...e per me era una boiata!!!Quindi in linea di massima sincerità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io del blog gliel'ho confessato qualche mese dopo... Mi sono sentita in colpa a non dirglielo, visto soprattutto il fatto che parlo spesso della nostra relazione!
      Comunque se mi dessero un centesimo per tutte le volte che gli ho detto:"ma ho messo tantissimo saleee cosa dici?!" quando invece lo avevo dimenticato, sarei ricca oggi!:D

      Elimina
  5. Io penso che la sincerità sia essenziale, ma concordo che preferirei non mi facesse notare che sono ingrassata, eh eh!

    RispondiElimina
  6. Va bene essere sinceri ma ci sono casi in cui una piccola bugia ci sta.

    Un bacione

    RispondiElimina
  7. Mi spiace ma io sono per la verità, sempre.
    E dall'altra parte ricevo solo verità.
    Se devo stare con questa persona per tutta la vita, perchè devo avere dei segreti? Per me questo vale anche per le piccole cose, e anche se non sono quello che ci aspettavamo. Anche perchè se sono piccole cose, non ci perdo tempo a litigarci su.
    Ad esempio, l'altro giorno la mia dolce metà mi ha detto: "Ma come sei morbida!" e io gli ho risposto: "Vuoi forse dire che sono ingrassata!?!?!?!?" "no no, sei solo morbida.."
    Non è adorrrrrabile?? XD

    RispondiElimina
  8. ah ah ah! cara... io sono proprio come te: a mentire non ce la posso fare... anche le rare rarissime volte che ci ho provato poi Lui mi ha sempre letto in faccia la verità!!! =)
    un bacione
    sadi

    RispondiElimina
  9. ok sono per la verita', ma coi dovuti modi... se un cibo che ho fatto non gli piace ci sono mille modi di dirlo tipo 'meno sale, piu' uova...' non "fa schifo". Il regalo e' bello, ma an he il pacchetto... a proposito di amore... ditemi"buon anniversario" :-)

    RispondiElimina
  10. Sono d'accordo con te sul fatto che la distanza porta a non alimentare inesistenti fuochi, anche perché diventerebbero incendi veri e propri. Tuttavia, io non reggo niente, sia in positivo che in negativo. Bisogna che glielo dica:)

    RispondiElimina
  11. Io sono come te, mentire a lui per me è impossibile ed infatti gli racconto ogni cosa. Non credo di essere mai ricorsa ad una bugia bianca con lui e non vorrei neanche che lo facesse lui, preferisco che mi dica che sono ingrassata, che il taglio di capelli non mi dona e che quel vestito non mi sta granché bene. Non voglio dire con questo che ascolto il suo consiglio ma comunque so cosa pensa. Credere che possa dirmi ogni tanto qualche bugia bianca mi farebbe impazzire e non saprei mai cosa pensa realmente. ^.^

    RispondiElimina
  12. Io non tollero le bugie...Nemmeno a quelle a fin di bene...Mai...

    RispondiElimina
  13. Bello questo post ! Io sono molto sincera e di solito racconto tutto, ho bisogno di condividere. Mi è stato detto che la sincerità non paga e che bisognerebbe mantenere un maggiore "mistero", ma io sono fatta così e non posso farci niente ! A volte la mia sincerità mi mette anche nei guai, nel senso che può portare ad un litigio...ahahah :). Secondo me gli uomini raccontano meno, ma non volutamente, sono proprio meno portati a raccontare tutto, che ne pensi ?. Baci

    Fashion and Cookies
    Fashion and Cookies on Facebook
    Bloglovin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì sono d'accordo con te!E' che per loro le cose ascrivibili nella categoria "importante" si contano sulle dita di una mano...quindi tante volte non è che non raccontino una determinata cosa perchè non vogliono farlo, ma semplicemente perchè le danno poco peso!

      Elimina
  14. io credo che sia importante la sincerità e che le bugie bianche sono comunque bugie e le bugie hanno sempre le gambe corte!.Non vale la pena rovinare qualcosa per una bugia bianca questo però non solo in un rapporto d'amore ma anche in amicizia! :)

    RispondiElimina