sabato 12 ottobre 2013

LOVE IS... cercasi tempo disperatamente






Sto attraversando quella fase della vita in cui preghi che le giornate si dilatino, che i secondi diventino minuti e i minuti ore.
Non sono mai stata una del: "mi servirebbero giornate da 48 ore".
QUARANTOTTO ORE? Ma stiamo scherzando? Sarei davvero capace di arrivare alla fine di una giornata così lunga? Non ne sono sicura.
Ora però forse 48 ore mi farebbero comodo.
Dopo un mese di convivenza in cui si presuppone avremmo dovuto vederci di più, posso dire di avere per lo più intravisto A.
L'universo trama contro di noi.
Se lui è di turno di mattina, a me assegnano qualche servizio per il pomeriggio. Se sono in redazione di mattina, lui è in ospedale di pomeriggio.
Ho preso un coupon per un mese di zumba: mart-giov 20:30.
Lui si è iscritto in piscina: lun, merc e ven 20:20.
Non riusciamo a prendere il ritmo, a incastrarci, a ritagliare un po' di tempo per noi. Per un motivo o per un altro per ora il fine settimana siamo stati costretti a tornare ai rispettivi Paeselli.
A parte quel venerdì alla Spa di cui vi ho parlato, nell'ultimo mese non siamo mai riusciti ad organizzare niente.
Ed è vero che è bellissimo svegliarsi insieme e addormentarsi sotto lo stesso tetto, ma a volte penso che quando non vivevamo insieme sotto questo punto di vista andava molto meglio, perché eravamo costretti a sforzarci  e a trovare delle occasioni per noi. E ora invece ci siamo come impigriti.
Certo era tutto molto più facile anche perché non lavorando potevo andargli incontro e organizzarmi in base ai suoi impegni.
Ditemi che è normale e che miglioreremo, vi prego, perché sono un po' demoralizzata.
Anche perché per lui mi dice che sono io a far tragedie e che la vita vera è questa. Sarà che allora non voglio rassegnarmi alla vita vera.
Intanto mi sono posta l'obiettivo di organizzare almeno un appuntamento a settimana che se aspetto lui, campa cavallo.
Domenica sera se facciamo in tempo cinema e domenica prossima mi piacerebbe andare ad una sagra carina non troppo lontano da CittàLavoro.

E ora vado a fare un giro sui vostri blog, che la vita vera è una gran rottura e oltre all'amore sto trascurando anche blogger. A presto (spero).

27 commenti:

  1. Cara Love,purtroppo non sei l'unica a non voler accettare la vita "vera"!
    Tra i propri spazi,gli spazi che ci danno a lavoro o all'uni e gli spazi amorosi,non basterebbero nemmeno 72ore!
    Però non abbatterti ,perchè con un poco di "pratica" riuscirete a ritagliarvi gli spazi. E se A. non capisce,buttati sulla DinoErotica :P
    Scherzo :D
    Comunque,la sagra carina per caso ha a che far con il mese di Ottobre? ;)
    Perchè se è quella che penso io possibilmente ci vedremo lì xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente quasi quasi faccio un pensierino sul t-rex! :P
      No all'ottobrata siamo già stati gli anni scorsi, dovremmo essere diretti a Cesarò per la "sagra del suino nero e dei funghi porcini dei nebrodi", ma ancora non ci giurerei, se non vedo non credo! :D

      Elimina
    2. suino nero? Cioè salsicce,salami e quant'altro si possa fare? =QQQQQQ

      Vengo anch'iooo :D

      Elimina
    3. sì penso di sì :) Mi attira molto infatti!
      L'ho scoperta perchè la ragazza con cui lavoro è di lì e quindi stiamo sponsorizzando la sagra con la web tv.
      Anche dei colleghi di A. di Cesarò gliel'hanno consigliata! Se l'uomo calcio-divano dà il suo assenso e ti vuoi aggregare, ci strafoghiamo di salame insieme :D

      Elimina
    4. *_* Se non ho una laurea il giorno prima mi accollo xD
      In questo periodo ho avuto più impegni del Papa :D

      Elimina
  2. Ma è normale, cara! Quando entrambi si lavora il tempo diventa poco per tutto, anche per vedersi, Ma voi cercate di tenervi stretti, mi raccomando!

    RispondiElimina
  3. Io non ho esperienza di convivenza perciò non saprei dirti se è normale o meno! Intanto ti mando un abbraccio, è sempre piacevolissimo leggerti <3

    RispondiElimina
  4. Io non credo che ci sia un solo modo di convivere, ma penso sicuramente che bisogna trovare un equilibrio imparare che non si è più soli e dunque parlarne prima se si vuole prendere un impegno che poi potrebbe tenere troppo distanti. Magari la prossima volta individuate lo stesso periodo di palesta ;) Noi non conviviamo sempre, ma da quando abbiamo 16 anni per vederci dovevamo vivere insieme, e questa è una sorta di convivenza perchè passiamo anche 4 mesi di fila l'uno nella casa dell'altro, con gli impegni quotidiani che non si stoppano per noi. Porta pazienza, Roma non è stata costruita in un giorno!

    RispondiElimina
  5. Ciao cara, mi sono persa un bel po'di novità, posso solo dirti che nella convivenza tutti gli equilibri di una coppia vengono messi in discussione, semplicemente perché si vive insieme, anche quando non si è vicini fisicamente ( voglio dire che si vive nel pensiero l'uno dell'altro), quindi non preoccuparti di vederlo troppo poco, pensare che quando torni a casa lui sarà li aspettarti e vederlo accanto a te prima di chiudere gli occhi è già una grande conquista. Ci saranno tantissimi momenti vissuti insieme che ti riempiranno le giornate, sono troppo romantica forse?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti mi dà noia anche lamentarmi, perché so che rispetto a prima dovrei essere contenta di poter vivere la quotidianità. Solo che pensavo fosse meno dura "prendere il ritmo". Ma ce la faremo!

      Elimina
  6. Approvo in pieno l'idea dell'appuntamento settimanale, bisogna organizzarsi e venirsi incontro! :)

    RispondiElimina
  7. Momosina mia, ti momocapisco perfettamente.
    Io sono ormai 5 mesi che convivo con Mimo, e solo ora ho iniziato a prendere ritmo e.... è già tanto se ci vediamo momosamente alla sera. Io: università, palestra, casa, lavoro, illustrazioni e blog. Lui: tutto il giorno momosamente all'università fino alle momose 7 di sera. Che per di più momosamente ultimamente gli preparo sempre io la momosa cena e lavo quasi sempre io i momosi piatti. Della momosa serie: saluti, cena, due parole e poi io crollo e vado già a nanna, mentre lui momosamente gioca alla ps3.
    Tutta una corsa verso la momosa laurea, tutto per il lavoro e per raggiungere gli obiettivi. Purtroppo è così, e ahimè per un po' sarà così. Ma almeno si pensa che sia per raggiungere momosi obiettivi insieme. Che non si fa nulla per niente.
    Dai vedrai che ancora dei week end o un momoso momento per voi lo troverete :3 ne sono momocerta! Un momoso abbraccio!

    RispondiElimina
  8. A me servirebbe eccome una giornata di 48 ore!!!
    Comunque, opto favorevolmente per un appuntamento settimanale, almeno potreste godervi un po' di sano tempo insieme, solo voi due!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questa settimana ce l'abbiamo fatta e per me già è stato tanto! :)

      Elimina
  9. miglioreranno le cose...
    per me, per te, per tutte noi coppiette dei giorni moderni, che non c'è lavoro ma si lavora sempre; che non abbiamo tempo, ma sempre mille e più cose da fare!

    RispondiElimina
  10. Io riesco a godermi amorcito solo nei weekend... certo ci vediamo tutte le sere e dormiamo sotto lo stesso tetto quindi potrei dire che di vediamo tutti i giorni, ma lui ha un lavoro preciso, io sono una precaria che più precaria che non si può e quindi abbiamo orari diversissimi... senza contare le uscite con gli amici: un giorno ho io un ape con le mie amiche, un altro è lui ad avere la birra con i colleghi... ormai dico grazie all'esistenza dei weekend e teniamo duro... le cose migliorano o semplicemente riusciamo ad adattarci... anche 5 minuti solo per noi tra l'ora di cena e quella della buonanotte diventano preziosi... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti il problema grosso di quest'ultimo mese è stato che per un motivo o per un altro il fine settimana lo abbiamo dovuto passare separati. Almeno quei due giorni dovrebbero essere sacri!

      Elimina
  11. Lavorando entrambi il tempo per stare insieme non avanza. Certo, quando eravamo studentesse la situazione era diversa perché noi ci liberavamo nei loro tempi liberi. Ora è diverso, credo che sia necessario trovare un equilibrio che col tempo e un po' di pazienza arriverà. Baci

    RispondiElimina
  12. Tesoro più si cresce, più gli impegni aumentano, ci sono quei periodi più carichi e quelli meno, tranquilla che riuscirete ad incastrarvi alla perfezione, devi solo abituarti alla nuova situazione ( che fa pure rima ) :D un bacione e buona settimana :-*

    RispondiElimina
  13. Ah se si potesse regalare del tempo, alla "in Time" ti darei un pò del mio, ci sono giornate INTERMINABILI -.-'
    TI auguro davvero di riuscire a trovare l'incastro perfetto e un pò di serenità!
    Baci

    RispondiElimina
  14. c'è un premio per teeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
    da meeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

    ehehehehe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. arrivoooo...anche se in ritardissimo!

      Elimina
  15. Vedrai che piano piano riuscirete a trovare il vostro equilibrio e a vedervi un pò di più.
    Zumba? meravigliosa,ti aiuterà a staccare la spina.
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si mi diverto troppo con la zumba, quando devo saltarla mi dispiace troppo! Poi ho trovato dei coupon davvero convenienti e fino a dicembre sono "coperta" con 5 euro al mese :)

      Elimina
  16. redazione? sei una giornalista? vorrei diventarlo anch'io...

    Ad ogni modo, io non convivo ancora, anche se il momento si avvicina, ma penso che siano le difficoltà dei primi tempi, troverete il vostro ritmo, stai tranquilla.

    Ti aspetto da me: www.thegoldenglam.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo aspirante... L'idea sarebbe quella di diventarlo e sto lavorando in una web tv per prendere il tesserino.
      Sono nella fase demoralizzata-speriamo prima o poi vada meglio, perché i soldi sono pochissimi e mi chiedo se mai questo lavora mi potrà permettermi di mantenermi! :(
      Passo a trovarti subito!

      Elimina
    2. Ti capisco benissimo allora, un bacio cara.

      Elimina