lunedì 28 aprile 2014

LOVE IS... un bacio della buonanotte.




Ieri sera io e la Marchesa abbiamo fatto le valigie e siamo tornate a CittàLavoro.
Siamo reduci da dieci giorni a Paesello. Lei si è divertita a correre per le scale e ad avere a disposizione una casa grande da esplorare.
Ha fatto amicizia con tutti, anche se non tollera molto i miei nipoti e le loro vocine non proprio delicate. 
Io mi sono fatta coccolare dalla mia famiglia e adesso sarà dura riprendere il ritmo della "donna di casa" con un simil-lavoro.

Nonostante tutto A. ci è mancato abbastanza, ma ci è venuto a trovare.

Il 25 aprile mi è venuto a prendere nel primo pomeriggio e siamo stati a fare un giro in un paesino di mare nelle vicinanze.
Anche Paesello Sperduto ha il mare, ma si sa, come l'erba del vicino è sempre più verde, l'acqua salata del vicino è sempre più blu.



Era da un po' che non facevamo un mini viaggio in macchina solo per fare una passeggiata, goderci un po' di sole e un bel gelato.
Insomma lui mi è mancato, ma mi sono accorta che dopotutto mi mancava anche fare i "fidanzatini".
E sapete qual è la cosa che mi manca di più del periodo pre-convivenza?

Il bacio di saluto scambiato sulla porta di casa.

Certo, direte voi, vuoi mettere il non doversi salutare proprio e concludere la giornata insieme?


Per carità anche quello ha il suo fascino. Ma il bacio della buonanotte scambiato prima di andare a letto è un bacio veloce, con gli occhi pesanti che stanno per chiudersi.

Invece nel bacio davanti l'uscio di casa c'è una certa magia.

Dice mi mancherai anche se ci vedremo presto.
Dice sono stata bene con te.
Dice vorrei non dover andare.
Chiudi gli occhi e ti dimentichi della vicina non troppo discreta che ti sta fissando. 
Chiudi gli occhi e in quell'istante ci sei solo tu, la persona che ami e quel bacio.
Non per niente il primo bacio dopo un appuntamento molto spesso arriva proprio al momento dei saluti.
E se ci pensate bene, dopo un litigio di quelli belli grossi, il più delle volte ci si lascia con un semplice "ciao" e tutta la storia del bacio salta. E subito dopo ti fermi a pensare, "non mi ha dato neanche un bacio prima di andare, mi sa che stavolta l'ho combinata grossa".

Comunque in compenso una cosa che non mi era mancata per niente è la tv accesa tutte le sere su premium calcio. E la Juve che gioca tre partite a settimana.
Ma pazienza, un motivo in più per non amare il lunedì.

E a voi cosa manca della vita da "fidanzatini" o se non vivete ancora insieme quale pensate sarà la cosa che vi mancherà di più?

7 commenti:

  1. Hai ragione, è vero che se ci convivi te lo ritrovi nel letto, ma son baci distratti rapidi e comunque non hanno lo stesso trasporto del bacio che vi farà dormire in due letti e case diverse.
    A me manca un pò la fase " infrattiamoci da qualche parte e amiamoci", mi mancano le notti insonni in attesa di un suo segnale e poi avendo un padre un pò tosto abbiamo dovuto sudare parecchio e vuoi mettere l'adrenalina nel vedersi di nascosto anche solo per un bacio?
    meraviglioso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì fare le cose di nascosto fa diventare tutto più romantico e magico... Quando abbiamo ripreso a rifrequentarci dopo l'anno di rottura, io e A. Inizialmente non l'abbiamo detto a nessuno. E devo dire che è stato divertente vivere clandestinamente per un po'

      Elimina
  2. No, non convivo ma il tuo post è molto, molto bello.
    Ho immaginato la scena del bacio sulla porta e penso sia dolcissimo che tu te ne sia ricordata così, tra mille altre cose :)

    Penso, anche se è un po' strano e ci vorrà comunque un po' di tempo perché questo avvenga, che la cosa che mi mancherà di più, quando la fortuna ci assisterà e vivremo insieme, saranno i suoi ritorni. Viviamo una storia momentaneamente a distanza e, paradossalmente, penso sarà quell'attesa, quell'ansia al suo 'sono sceso dal treno', quel batticuore a mille sentendo l'ascensore che sale, che mi mancherà più di tutto..
    Però vuoi mettere averlo qui?
    Ti abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, c’è un'unica cosa bella nel rapporto a distanza ed è l'attesa e tutte quelle emozioni amplificate che si provano quAndo ci si vede. Ma avendo avuto anche io quella esperienza ti dico che tutto questo ti mancherà relativamente e anzi apprezzerai anche i litigi stupidi di ogni giorno per il solo fatto che urlerete faccia a faccia e non per telefono ;)

      Elimina
  3. Mmmhhh credo che mi mancherà il fatto che ognuno dorma nel suo letto xD
    Infatti, sebbene spesso e sovente ci diciamo "ma quanto sarebbe bello addormentarci insieme e svegliarci abbracciati" e cose simili, io SO che a una settimana dalla convivenza sotto le coperte ci tireremo i capelli xD
    Io SO che una cosa è addormentarsi qualche oretta dopo pranzo/dopo cena e un'altra è dormire per sette ore consecutive...SO che arriveremo al punto in cui io ho caldo e voglio levarmi qualche coperta mentre lui ha freddo (o viceversa)...insomma, so che ci saranno battaglie! XD
    Per questo, per il momento, mi godo il mio letto stile stella di mare xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti vorrei dire "ma nooo...ci si abituaaa, è bellissimo dormire insieme!" Ma sarebbe una bugia bella e buona. C'è da dire però che anche le ginocchiate romantiche che ci scambiamo durante la notte hanno il loro fascino :D

      Elimina
  4. Manca il brivido, manca la magia.
    Mancano esattamente quelle cose che prima, magari, sognavi di superare vivendo insieme.
    È fondamentale non darsi per scontati e riscoprire il valore di certi baci.
    La magia va sempre coltivata:)

    RispondiElimina